Gloria Clama ancora protagonista nella terza puntata di Masterchef

Supera anche la terza puntata Gloria Clama, l’aspirante chef carnica in gara a Masterchef, l’olimpo dei talent televisivi di cucina. Nella trasmissione di giovedì la 40enne mulettista originaria di Paularo, tra le migliori 20 rimasti in gara, ha superato brillantemente la prima prova del Mistery pack durante la quale ha composto il piatto “Sfumature” a base di capesante marinate alla spirulina e alla barbabietola con crema di riso al cocco colorata e cialda al nero di seppia. Ottenendo ancora una volta le lodi dei giudici è finita tra i migliori sette.

 

https://www.facebook.com/MasterChefItalia/videos/766022737103908/

Poi però il primo classificato della prova ha deciso di salvare i “deboli”, portando nuovamente in sfida i “forti” tra cui Gloria. E per loro è scattata una nuova sfida: cucinare un piatto della tradizione, quella evocata da chef Cannavacciuolo, ovvero “pasta e fagioli”.
In questo frangente Gloria si è fatta prendere un po’ troppo dalla creatività e non ha colpito nel segno, finendo tra i tre peggiori secondo il giudizio del quadrunvirato di Masterchef. Ma le doti della carnica sono state subito riabilitate con il salvataggio e il passaggio allo step successivo, ovvero la prima “esterna” di gruppo.

I 20 concorrenti, suddivisi in due squadre, sono stati chiamati a cucinare per la 46ma Brigata aerea dell’Aeronautica di Pisa, una prova in cui sono stati testati il lavoro in gruppo, il coordinamento e la gestione di quantità significative di pietanze, visto il centinaio di commensali della base.
A Gloria è spettato il compito di preparare i dolci all’interno del menù composto da tre portate e la preparazione è stata apprezzata dai piloti che alla fine hanno premiato proprio la squadra di Gloria.Giovedì prossimo la sfida continua e la portacolori del Friuli promette di sorprendere ancora.

Commenta con Facebook

Un pensiero riguardo “Gloria Clama ancora protagonista nella terza puntata di Masterchef

  • 1 Febbraio 2019 in 11:07
    Permalink

    Nomen homen, migo si clame Gloria par nuie

I commenti sono chiusi