Biathlon, Lisa Vittozzi torna in pista oggi per difendere il pettorale di leader

di BRUNO TAVOSANIS

L’intenso inizio stagione del biathlon prosegue da oggi a domenica a Hochfilzen con la seconda tappa della Coppa del Mondo e in Austria scende subito in pista Lisa Vittozzi, impegnata nella 7.5 km sprint, il format che sabato scorso l’ha vista piazzarsi seconda a Kontiolahti. La gara nella quale sarà impegnata la sappadina inizierà alle 14.10. Il pettorale giallo di leader della classifica generale ha regalato ulteriore popolarità alla ventisettenne dei Carabinieri, che si è raccontata al sito dell’Ibu, la federazione internazionale: «Le ultime stagioni sono state molto dure, ma non ho mai smesso di credere davvero nelle mie qualità – le sue parole -. Questa consapevolezza mi ha aiutato ad andare avanti, perché volevo davvero dimostrare a me stessa che ero in grado di superare tutto questo». Lisa ha poi parlato del nuovo approccio al poligono: «I tecnici Kahkonen e Mezzaro mi hanno aiutato a cambiare il modo in cui affrontavo il tiro, perché questo era il problema maggiore. Avevo paura di sbagliare e allenandomi con loro ho ritrovato facilità e divertimento». C’è però anche dell’altro: «A parte l’approccio mentale, c’è stato un cambiamento anche nello schema di tiro – conferma Vittozzi -. Era necessario, perché avevo bisogno di staccarmi dalle vecchie abitudini. Durante l’estate abbiamo notato che la cosa funzionava, di conseguenza siamo andati avanti in quella direzione». Nell’intervista c’è anche un passaggio sulla Lisa “segreta”: «Molti mi dicono che sono più divertente di quanto sembri dall’esterno. In effetti sono piuttosto introversa, ma mi diverto comunque a fare battute».