Ruba l’incasso del datore di lavoro per giocare alle slot machine

Domenica sera l’equipaggio di una Volante della Polizia è intervenuta in una sala slot nei pressi della stazione ferroviaria di Udine, dove un cliente, particolarmente molesto nei confronti degli altri giocatori, continuava a fumare all’interno, nonostante i ripetuti richiami del gestore. Gli agenti, trovandolo in stato di ebbrezza alcolica, lo hanno sanzionato per ubriachezza e gli hanno intimato ’allontanamento dalla zona della stazione per 48 ore.
Ieri, nella tarda mattinata, si è presentato in Questura il titolare di un distributore di carburante cittadino, per denunciare il furto dell’incasso da parte di un neo assunto, rivelatosi lo stesso uomo sanzionato la sera prima dagli agenti, un pakistano 45enne senza fissa dimora.
L’attività esperita permetteva ai poliziotti, che nel frattempo avevano rintracciato nuovamente lo straniero, sempre nei pressi della stessa sala slot, in violazione quindi dell’allontanamento intimatogli, di appurare che lo stesso aveva in effetti rubato il giorno prima 1400 euro di incasso, parte contenuta in una cassa, parte all’interno della colonnina self service del distributore, servendosi delle chiavi trovate in ufficio, e si era recato a giocare alle slot machine, perdendo peraltro la maggior parte del denaro.
Il 45enne è stato denunciato per il furto e sanzionato per aver violato l’ordine di allontanamento dalla zona della stazione, mentre al datore di lavoro sono stati riconsegnati una minima parte del maltolto (185 euro), le chiavi dell’ufficio ed uno smartphone “di servizio”.