Riuscita l’operazione di brillamento della bomba sul Tagliamento – VIDEO

E’ filato tutto liscio questa mattina sul greto del fiume Tagliamento nelle operazioni di disinnesco della bomba della Seconda Guerra Mondiale ritrovata lo scorso 8 agosto sotto il ponte della Delizia, nel territorio del comune di Codroipo. Le operazioni condotte dagli specialisti del 3 Reggimento Guastatori di Udine di stanza alla caserma Berghinz, si sono svolte secondo quanto pianificato anche con anticipo sulla tabella di marcia così i disagi alla popolazione e al traffico ferroviario e stradale sono stati contenuti almeno nell’arco temporale.

Meno di due ore di stop dei treni e del traffico lungo la statale 13 Pontebbana. Le operazioni erano iniziate alle ore 8 mentre mezz’ora prima era stata sospesa la circolazione stradale e ferroviaria nella zona tra Codroipo, Valvasone e San Vito al Tagliamento. L’ordigno, costruito nel 1942, pesa circa una tonnellata e conteneva 500 chili di esplosivo, di fabbricazione statunitense, risaliva al secondo conflitto mondiale. Attorno alle ore 10.30, dopo una mezz’ora dedicata al delicato intervento di despolettamento a cura dei militari, la bomba è stata trasportata sul luogo del brillamento dove è stata scavata una buca.

All’interno è stata quindi posizionata una struttura in legno contenente l’ordigno che poi è stata fatta brillare. la fase a maggior rischio di tutta l’operazione di neutralizzazione. Attorno alle 12.30l’esplosione è riuscita. A coordinare il piano di disinnesco le Prefetture di  Udine e di Pordenone.