Ritornano i corsi di cesteria dell’Ecomuseo delle Acque del Gemonese

Dopo il lungo periodo di sospensione legato alla pandemia, l’Ecomuseo delle Acque del Gemonese ripropone i corsi di cesteria, rivolti a tutte le persone interessate. Verranno illustrate le tecniche di lavorazione manuale finalizzate all’apprendimento dell’arte dell’intreccio, per imparare a realizzare il fondo, le pareti, la chiusura e il manico del cesto utilizzando rami di salice, ligustro e nocciolo. Come hanno dimostrato le dieci edizioni passate, i laboratori sono anche un’occasione per socializzare e condividere gli stessi interessi.

I corsi, condotti dai maestri artigiani Pierino Goi e Fabrizio Madotto, si svolgeranno a ottobre-novembre e a gennaio-febbraio. Sedi, giornate e orari verranno concordati con i partecipanti. Alla fine del corso verrà allestita una mostra con i cesti e i panieri prodotti dagli allievi, tutti oggetti durevoli, funzionali alle proprie attività e, quello che più conta, sostenibili.

È necessaria l’iscrizione chiamando il 338 7187227 opuure scrivendo alla mail info@ecomuseodelleacque.it.