Riaperta a senso alternato la strada tra Cercivento e Ravascletto

Riaperta, come annunciato, nel pomeriggio di giovedì, la strada regionale 465 all’altezza dell’abitato di Cercivento, in Carnia. L’arteria è rimasta chiusa due giorni, a partire dal pomeriggio di martedì 30 agosto, a causa di alcuni grossi massi che erano caduti sulla sede stradale dopo essersi staccati dal pendio sovrastante l’arteria che dalla Valle del But sale in Val Calda.

La pioggia intensa caduta nella notte tra martedì e mercoledì mattina aveva costretto i tecnici di Fvg Strade e delle ditte incaricate, a sospendere l’intervento che è poi ripreso verso le 13.30 di mercoledì, con due squadre di rocciatori e una squadra in strada per la pulizia del piano viabile.

Si sono completate le opere di messa in sicurezza come diverso materiale rimosso; quindi è stato installato un impianto semaforico temporaneo che permetterà di percorrere la strada a senso alternato di marcia, in attesa di una completa e definitiva verifica dell’area interessata dallo smottamento.