Maria Paola Miani è la nuova direttrice di Pediatria dell’Aas3

Dopo che i due pediatri storici, Tiziano Basso a Tolmezzo e Bruno Sacher a San Daniele, sono dovuti andare in pensione, unificata la funzione di Pediatria dell’ AAS3, è arrivata la nomina della nuova Direttrice della Pediatria. Friulana DOC, nata a Codroipo il 19.08.1967, Maria Paola Miani ha vissuto per circa 30 anni a Spilimbergo e quindi a Udine dove tuttora risiede. Sposata con un ingegnere udinese, dopo il Liceo Scientifico “Giovanni Marinelli” si è laureata presso la facoltà di Medicina e Chirurgia dell’ l’Università degli Studi di Udine.
Ho fatto parte dei primi 30 iscritti della neonata Facoltà di Medicina e Chirurgia di Udine nell’Anno Accademico 1986-1987 – racconta -. Per la prima volta in Italia si partiva con il nuovo ordinamento della Facoltà di Medicina”.
Specializzata in Pediatria sempre a Udine, dal febbraio 2001 ha iniziato la carriera lavorativa presso la SOC di Pediatria di Monfalcone per circa 7 mesi per poi approdare a San Daniele del Friuli.

“Da quando si è istituita la nuova AAS3 e dopo la quiescenza dei Direttori delle Pediatrie di San Daniele e Tolmezzo, i due reparti sono diventati un’unica struttura – aggiunge Miani -. Sto portando avanti questa nuova esperienza di integrazione nel lavoro sulle due sedi nel presidio ospedaliero di San Daniele-Tolmezzo con molto entusiasmo e curiosità. Nei nostri reparti, oltre alle visite per eventi acuti tramite Pronto Soccorso ed alla degenza ordinaria, vi è un importante lavoro di integrazione multidisciplinare per la presa in carico di pazienti affetti da patologie croniche e oncologiche in stretta collaborazione con i Centri di Riferimento Regionali ed extraregionali“.

Nei due punti nascita del reparto, San Daniele e Tolmezzo, vi sono in totale circa 1300 nati all’anno e quindi questa realtà è la terza più cospicua in regione, dopo il Santa Maria della Misericordia di Udine ed il Burlo Garofalo.

Il Direttore Generale Benetollo, nel comunicare ufficialmente il nuovo importante incarico ai colleghi dell’AAS 3, ha ricordato che il suo gruppo di lavoro è attivamente impegnato nell’offerta pediatrica sul territorio dei 4 distretti dell’AAS 3 in modo diverso a seconda delle necessità e realtà locali: il territorio montano con la storica carenza di pediatri di libera scelta (situazione che si sta risolvendo con un approccio organizzativo diverso) e gli altri distretti con la presa in carico di situazioni di cronicità e/o disabilità.

“Approfitto per ricordare e ringraziare tutti coloro che contribuiscono quotidianamente alla realizzazione di questo lavoro cioè medici ed infermieri del reparto di pediatria di San Daniele-Tolmezzo – conclude Miani –. Coloro che conosco da poco tempo e hanno saputo accogliermi e farmi sentire a casa e coloro che conosco da più tempo e mi hanno aiutato e supportato in tutti questi anni”.

Commenta con Facebook