Elisa Pellegrino presenta a San Daniele il libro di successo “Albicocche al miele”

Sarà Elisa Pellegrino a salire sul palco di LeggerMente venerdì 18 marzo alle 21.00 presso il cinema Splendor a San Daniele del Friuli (in via Ippolito Nievo, n. 8). Elisa è una ragazza di trent’anni, nata in provincia di Udine, riservata e appartata, eppur capace di raccontare l’animo complesso e intricato dei suoi coetanei. Spopola sui social con la pagina @cortomiraggi, con cui parla di cinema, musica e serie tv. Lo fa in modo talmente profondo che Mondadori le chiede di trasferire quelle sue storie in un libro, Albicocche al miele che ha già riscosso grande successo. Durante la serata Elisa Pellegrino dialogherà con Alessandro Venier. Per partecipare alla serata è obbligatoria la prenotazione (tramite SMS o WhatsApp al numero +39 339 3697658 oppure e-mail, indicando recapito telefonico, a info@leggermente.it).

Elisa Pellegrino nel suo romanzo d’esordio racconta, attraverso le vite normali e uniche di Diego, Caterina, Giulia e Greta, le emozioni e i pensieri di quel momento preciso della giovinezza in cui ci si sente ancora adolescenti, attaccati agli ultimi scampoli di vita libera e spensierata, ma si è anche consapevoli di dover diventare grandi senza, però, sapere bene come.  Per Diego, Giulia, Caterina e Greta l’università sta finendo ed è come se anche sulla loro amicizia si allungasse un’ombra di incertezza. Fino a quell’estate era bastato vivere nella stessa città, condividere le stesse preoccupazioni, le stesse scoperte e la costante sensazione di un futuro dalle possibilità infinite per tenere saldo il gruppo. Ma da ora in poi le taciturne solitudini da studente di Lettere di Diego, la testarda ambizione di Giulia, il fragile talento di Caterina e le insicurezze sentimentali di sua sorella Greta non avranno più quella rete di salvataggio. Queste quattro vite, per la prima volta dopo molti anni, sono costrette ad affrontare da sole un anno nuovo con tutte le paure e le incognite che si porta dietro. Un anno però irripetibile, quattro stagioni scandite da quattro film, uno per ogni personaggio, per quattro storie intrecciate fatte di piccole grandi paure, euforie, sesso, solitudini, viaggi, lacrime, amore e crescita: insomma un anno di vita e di amicizia.

Gli incontri di LeggerMente proseguiranno venerdì 1 aprile alle 21 con la fotografa Ulderica Da Pozzo. Inoltre, il 18 marzo, presso il Cinema Splendor in occasione di LeggerMente, verrà attivata una raccolta di beni di prima necessità da poter spedire in Ucraina e nei confini in Polonia e in Romania. I beni raccolti verranno convogliati all’Istituto Vincenzo Manzini che ha appoggiato l’iniziativa promossa dal suo studente di origini ucraine Maksim Zvolyak. Per tutte le informazioni necessarie consultare il sito internet www.leggermente.it.