Elisa e Legambiente insieme per il pianeta a Palmanova

Nuovi alberi messi a dimora in tante aree del Belpaese. Questo l’obiettivo scelto da Elisa per la raccolta fondi lanciata dall’artista insieme a Music Innovation Hub, AWorld e Legambiente nell’ambito di Music For The Planet, il progetto per un futuro più sostenibile che unisce musica, ecologia e cittadini contro gli effetti dei cambiamenti climatici.

Elisa, proprio in qualità di Advocate/Champion della Campagna delle Nazioni Unite sugli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (UN SDG Action Campaign), ha scelto di dedicare al tema del clima e alla sostenibilità il suo tour, iniziato a fine maggio con l’heroes Festival di Verona e in corso per tutta l’estate 2022.

Attraverso la raccolta fondi che viaggia insieme ai concerti, infatti, si contribuirà concretamente – mettendo a dimora dal prossimo autunno le piante in tutte le regioni italiane – al raggiungimento degli obiettivi del progetto europeo Life Terra, cofinanziato dal programma LIFE della Commissione europea, di cui Legambiente è la referente italiana, che mira a piantare entro il 2025 cinquecento milioni di alberi in Europa (di cui 9 milioni in Italia) curando i nuovi alberi per i tre anni successivi.

“L’interesse di Elisa e di Heroes Festival per il Life Terra e la lotta ai cambiamenti climatici attraverso la riforestazione è una importantissima opportunità di cui siamo grati – spiega il direttore di Legambiente Giorgio Zampetti -. La messa a dimora di nuovi alberi realizzata grazie alla raccolta fondi attivata con Music for the planet, che avverrà̀ secondo i parametri del progetto europeo in almeno un’area per ogni regione italiana, coinvolgerà cittadini e attivisti sul territorio nella cura delle nuove piante e nella sensibilizzazione e diffusione dei comportamenti più idonei per un futuro sostenibile. Perché il futuro del pianeta lo costruiamo tutti noi, a partire da piccoli ma importanti gesti, come piantare un albero.”

Nella tappa di Palmanova del tour di Elisa, in programma giovedì 4 agosto, Legambiente animerà uno spazio dedicato all’informazione ambientale e dei progetti in corso. Al banchetto sarà possibile fare e postare foto realizzate ad hoc con fondale e gadget dedicati al progetto. Inoltre, prima del concerto, dalle 17.30 circa, si terrà un talk a partecipazione libera in Piazza Grande: si tratta di uno dei “dialoghi sulla sostenibilità” organizzati in concomitanza di alcune tappe di questo tour. In regione Friuli-Venezia Giulia, a seguito degli accadimenti degli ultimi giorni, il focus sarà sugli incendi sul Carso e sulla montagna friulana. Interverranno la stessa Elisa, Andrea Olivetto, volontario e coordinatore delle squadre della Protezione civile, e Nicola Ceschia di Legambiente FVG. L’orario preciso verrà comunicato il giorno prima nella pagina social @legambientelab.

Per coinvolgere sempre più persone a prendere parte a questo movimento di attivazione per il Pianeta, AWorld, l’App scelta dalle Nazioni Unite a supporto della campagna globale contro il cambiamento climatico ActNow, ha deciso di schierarsi a supporto dell’iniziativa creando sulla piattaforma digitale il team “Music For The Planet”. Una volta scaricata l’applicazione, gli utenti potranno registrare le proprie azioni eco-friendly e seguire i suggerimenti per uno stile di vita più sostenibile.