Un documentario racconta cucina e abitudini alimentari di un tempo nella Val del Lago

Venerdì 5 agosto alle ore 20.30 la sala municipale del Comune di Trasaghis ospiterà la presentazione e la proiezione del documentario sulle abitudini alimentari di un tempo nella Val del Lago, che fa parte di un progetto partecipato dal titolo “Mestieri e sapori” e ha come obiettivo quello di recuperare e valorizzare la memoria storica e la cultura materiale e immateriale del territorio. 

Bisogna ricordare infatti che la cucina del passato cercava di conciliare la semplicità e povertà dei piatti della tradizione con la necessità di assumere abbastanza calorie da poter affrontare i quotidiani e faticosi lavori nei campi o sulla montagna. Inoltre, il tempo da dedicare all’arte culinaria era davvero limitato. Un tempo, nonostante i prodotti di base disponibili fossero più o meno sempre gli stessi, gli alimenti assunti nel corso della giornata -polenta a parte- si differenziavano da paese a paese e, addirittura, da frazione a frazione. La fantasia popolare si sbizzarriva sulle possibilità di utilizzo di quanto a disposizione e lo proponeva in mille modi differenti.

Con questo filmato si intende quindi riportare in superficie le storie e i sapori di un tempo, grazie ai ricordi delle persone del luogo a cui va un ringraziamento per essersi prestati, durante le riprese, alla cottura di alcuni piatti tipici della Val del Lago e raccontato curiosi aneddoti. 

L’iniziativa è promossa dall’Ecomuseo Val del Lago con la collaborazione della Pro Loco Amici di Avasinis, che ha messo a disposizione i locali dove cucinare le pietanze (tra cui il salame all’aceto, il risotto con la silene, l’intingolo del contadino e molti altri), di Linda Picco e Pieri Stefanutti (che hanno contributo al progetto con preziose testimonianze storiche) e le Pro Loco di Somplago-Mena e di Bordano-Interneppo (per la documentazione e il supporto fornito). 

L’accesso all’evento di presentazione del documentario è gratuito.