Costantini, Sabatino, Grigolino, Tambosco e Del Missier sul podio al Giro d’Italia Ciclocross

La majanese Sara Casasola aveva vinto le prime due competizioni del Giro d’Italia Ciclocross, poi però si è dedicata ad altre gare, ma il circuito tricolore continua comunque a parlare friulano nella categoria Elite femminile, visto che nella tappa abruzzese di Ovindoli sono arrivate le ottime prestazioni di Romina Costantini e Alice Sabatino, rispettivamente seconda e terza. La trasaghese, la migliore delle U23, è ora in piena corsa per conquistare la maglia rosa, mentre l’esponente del Jam’s Bike Buja, prima delle Juniores, è a un solo punto dalla maglia bianca che contraddistingue la leader delle giovani. Il compagno di squadra Filippo Grigolini si è imposto negli Allievi primo anno ed è ora al comando solitario della classifica generale: «Una gara molto bella sin dall’inizio – racconta -. Ho cercato di fare subito forcing, rimanendo davanti al gruppo e provando più volte ad allungare. La differenza l’ho poi fatta lungo la salita». Ottima conferma nelle Esordienti per Ambra Savorgnano, che consolida con un nuovo successo la maglia rosa-verde: «Gara molto tecnica, con belle curve e due salite davvero dure – afferma la talentuosa rappresentante della Libertas Ceresetto -. Infatti negli ultimi due giri ero molto stanca e oltretutto nell’ultima tornata, su un tratto in discesa, ho anche bucato, temendo di non concludere la gara. Fortunatamente poi è andato tutto bene». Podi friulani anche con Ilaria Tambosco (seconda Allieve), Paola Maniago (seconda Master Women) e Marco Del Missier della Dp66 Giant Smp: l’ampezzano, grazie al terzo posto di tappa, mantiene la vetta della classifica generale Master 1.

(nella foto il podio Elite femminile, con Costantini a sinistra e Sabatino a destra)