Comitato Borgate del Centro Storico di Gemona e Sirio: l’unione fa la forza

L’epidemia da Covid-19 non ha fermato il Comitato Borgate del Centro Storico di Gemona che, seppur rinunciando a malincuore alla tradizionale Festa di San Rocco, il suo fiore all’occhiello, per tutto l’arco temporale del 2020 ha comunque organizzato numerose iniziative rivolte in primo luogo ai più giovani.

Anche quest’anno il Comitato intende procedere nella medesima direzione e se possibile alzare ulteriormente il tiro, in particolare tramite l’ormai consolidato progetto “Vivi il cuore di Gemona”, sostenuto dal Comune e dalla Regione FVG.

La sensibilità del sodalizio presieduto da Giulio “Jackut” Contessi verso le tematiche sociali lo hanno portato di recente a stringere un accordo di collaborazione con il Servizio S.I.R.I.O., gestito dalla Cooperativa Sociale Itaca, con sede a Gemona.

S.I.R.I.O. si propone di facilitare l’incremento e il mantenimento delle autonomie di vita, delle abilità pseudo-occupazionali, relazionali e sociali in giovani adulti con disabilità intellettiva.

Come prima iniziativa i ragazzi di S.I.R.I.O. hanno realizzato alcune decorazioni che abbelliranno il centro storico cittadino in occasione del periodo pasquale e che sono già visibili presso le sedi del Comitato stesso nonché dell’associazione pro loco Pro Glemona, oltre che nelle vetrine delle attività commerciali che, sempre in centro, hanno accettato volentieri di ospitare i lavori.

Così il presidente Contessi: “Il nostro comitato conferma di essere aperto alla collaborazione con tutte le realtà gemonesi, a prescindere dalla loro collocazione territoriale, centro storico o borgate non fa differenza. In tempi recenti abbiamo lavorato assieme alla cooperativa Aracon, adesso rilanciamo con S.I.R.I.O. ed è ormai consolidata la nostra opera a fianco del Comune e vorrei qui almeno citare l’assessore Monica Feragotto, delegata all’assistenza sociale. Il Comitato Borgate del Centro Storico ha voluto dare un segnale di presenza anche in occasione di queste festività pasquali, nonostante le note difficoltà legate alla situazione che stiamo vivendo e spero che ciò incontri il gradimento della gente di Gemona”.

Commenta con Facebook