A Fagagna il 2 settembre il tributo a Robert Miles

Ci sarà anche Maria Nayler, a Fagagna, il 2 settembre, per la giornata in ricordo di Robert Miles, al secolo Roberto Concina, ospitata dalla Pro Loco, nell’ambito dei festeggiamenti settembrini. La cantante inglese, viene ricordata proprio come voce del successo mondiale di Robert Miles, intitolato “One and One”, che ha toccato i primi posti in classifica, in tutto il pianeta.

La giornata verrà aperta da un convegno, alle 18.30, presso il Teatro Vittoria, a cui parteciperanno molti amici di vecchia data, assieme a dei protagonisti del successo di Miles, che interverranno anche in videoconferenza o con contributi registrati, in collaborazione con The Groove Factory. L’idea è partita da un gruppo di persone, che hanno messo in piedi un comitato spontaneo (capitanato da Alessandro Ditta), formato da DJ, giornalisti, pubblicitari, semplici amici, che ha progettato un percorso di valorizzazione dell’illustre concittadino. L’amministrazione comunale, spinta anche da una raccolta firme in rete, ha avviato l’iter, per dedicare di una piazza a Robert Miles, nei pressi di Palazzo Pico, sede di associazioni e di istituzioni musicali locali.

Il 3 novembre ci sarà l’intitolazione ufficiale della piazza e l’inaugurazione di una mostra, con memorabilia e momenti chiave della carriera di Robert Miles. Il DJ, musicista e produttore fagagnese, dopo il successo mondiale dell’album “Dreamland”, si è dedicato, tra Londra e Ibiza; anche alla produzione di artisti e alle colonne sonore, con un periodo passato a Los Angeles. Il convegno e la mostra, infatti, vorrebbero rendere giustizia alla figura del Concina e far conoscere la sua ricca storia, fatta di grandi soddisfazioni. Ricordiamo che ha avuto l’opportunità di fare un album con Trilok Gurtu e delle session Robert Fripp, geniaccio indiscusso degli ultimi 50 anni. Un modo per far ricordare la sua storia coraggiosa, sia ai fagagnesi, che ai friulani che, forse, ignorano dei passaggi importanti della sua vita. Come ricorderà anche suo padre, Albino Concina, figura chiave dei primi successi.

La serata, sarà arricchita dall’esibizione di alcuni giovani DJ, coordinati da Michele Parisi, presso l’area festeggiamenti. Sentiremo: Parigabo, Matteo Zoratti, Filippo Fabro, Matteo Danielis e Master G.

Un omaggio doveroso, da parte di una comunità dinamica, quella di Fagagna, all’interno dei festeggiamenti che richiamano migliaia di persone dal Friuli e da fuori, che, comunque, sarà soltanto l’inizio di una serie di iniziative, tese a ricordare la figura di Robert Miles, che si svilupperanno nei prossimi mesi.