Un percorso innovativo per ri-popolare le Terre Alte del Friuli

Il progetto Terre Alte, predisposto dall’Impresa Sociale Melius, con la collaborazione della Cooperativa Cramars di Tolmezzo, nasce dalla necessità di capire con un’ottica diversa rispetto alle analisi sinora condotte, se e come le Terre Alte in Friuli Venezia Giulia possano attirare nuovi abitanti e, contestualmente, raccontare la “restanza” e la “ritornanza” nelle nostre zone montane.

Tutto questo attraverso un percorso innovativo che parte da una puntuale analisi socio-economica del territorio e si conclude con una serie di incontri esperienziali in diretta relazione con i testimoni dei luoghi e i partecipanti agli eventi.

Qui i partecipanti potranno visitare in modalità “attiva” luoghi che ben rappresentano varie sfaccettature della scelta di vivere nelle nostre zone alpine.

Questo percorsa verrà sviluppato con esperti di livello internazionale che aiuteranno gli abitanti dei luoghi ed i partecipanti a riconoscere la propria chiave di lettura dei fenomeni e delle opportunità future, promuovendo in tal modo un modello nuovo, unico.

Terre Alte è un fronte di studio che si avvale anche della collaborazione di un gruppo di giovani talenti digitali che, grazie al sostegno della Fondazione Pittini, hanno sviluppato un progetto per condividere questo percorso su tutti i principali social, amplificandone la magnitudo e al contempo coinvolgendo le fasce di popolazione più giovane, quella cioé, è l’auspicio dei promotori, che ri-popolerà le Terre Alte.

Gli eventi, previsti dal 16 al 31 luglio, sono gratuiti e i posti limitati, pertanto si raccomanda la prenotazione. E’ possibile prenotare via e-mail all’indirizzo info@meliusitaly.eu oppure chiamando il numero 0433 41943.

CLICCARE QUI PER APPROFONDIRE IL TEMA