Sella Nevea, si blocca la seggiovia slovena e un ferito sulle piste

Giornata caotica a Sella Nevea, l’unico polo sciistico aperto in regione, preso d’assalto in una splendida giornata di sole. 




Il primo problema si è verificato in mattinata per black out della corrente elettrica sul versante sloveno di Bovez. Da quanto si è appreso da alcuni sciatori una seggiovia è rimasta bloccata per circa due ore con gravi disagi, scarso supporto e preoccupazione da chi la stava utilizzando.

Attorno alle 14.00 intervento del Sagf di Sella Nevea e del Cnsas di Cave del Predil, con l’ausilio dell’elicottero della Protezione Civile: una compagnia di snowboarder rimasti bloccati in un canalone a Sella Prevala ha chiesto aiuto per scendere dal pendio; sono stati tutti guidati a valle dai tecnici del soccorso Alpino, nessuno è rimasto ferito.

Attorno alle ore 15.00 invece si è verificato un incidente sulla pista turistica Sella Nevea-Canin, il soccorso piste ha trasportato il ferito alla base della pista, dove poi sono intervenuti i sanitari dell’ambulanza 118 di Gemona e l’automedica di Udine che hanno accompagnato il ferito, giudicato grave, in ospedale a Udine.