Sette feriti gravi e maxi-emergenza per l’incidente a Resiutta

Altro grave incidente lungo la SS 13 Pontebbana, stavolta in comune di Resiutta. Ben otto le persone coinvolte, sette i feriti gravi, situazione definita dai sanitari come Maxi-Emergenza.

Il sinistro si è verificato attorno alle 12.45 in prossimità della carrozzeria Lettig.
Sono rimaste coinvolte due autovetture, una Dacia Logan con a bordo una famiglia di Moggio Udinese composta da madre, padre e tre figlie dai 13 ai 6 anni, e una Toyota Yaris condotta da un 20enne di Pagnacco  che viaggiava assieme alla fidanzata 19enne e ad un amico.

Il tremendo schianto, verificatosi per cause ancora in corso di accertamento, è stato frontale. A rilevare la dinamica i Carabinieri della Compagnia di Tarvisio.

Sul posto hanno operato i Vigili del Fuoco di Gemona e di Tolmezzo, l’elisoccorso e le ambulanze del 118 di Tolmezzo, Chiusaforte, Paluzza, Gemona con automedica al seguito arrivata in supporto da Udine.

Tutti i 7 feriti risultano ricoverati in prognosi riservata tra gli ospedali di Tolmezzo, Udine, San Daniele e Trieste.

La Ss13 è rimasta chiusa a lungo in entrambe le direzioni con traffico deviato all’interno dell’abitato di Resiutta.