Per le Nazioni Unite Sauris è tra i 32 migliori borghi rurali al mondo

“Il fatto che Sauris figuri tra i 32 migliori borghi rurali al mondo è una notizia che ci riempie di orgoglio e che vede premiata l’autenticità della montagna friulana”.
Questo il commento dell’assessore regionale al Turismo Sergio Emidio Bini al riconoscimento conferito al comune friulano da parte delle Nazioni Unite nell’ambito dell’iniziativa “Best Tourism Villages”, che premia i luoghi dove il turismo preserva le tradizioni e la cultura locale, salvaguardando l’ambiente e la biodiversità.
Dopo essersi complimentato con l’amministrazione comunale e la comunità di Sauris per questo prestigioso risultato, l’esponente della Giunta regionale ha ricordato come Sauris per la Regione rappresenti un territorio su cui è fondamentale puntare. “Di recente – ha ricordato Bini – proprio per Sauris sono stati investiti 3,5 milioni di euro per la riqualificazione del demanio sciabile e l’ammodernamento degli impianti. Ora, grazie a questo riconoscimento, Sauris si pone come un’importante vetrina della montagna friulana e di tutto il Friuli Venezia Giulia a livello internazionale”.
‘Best Tourism Villages’ è un bando internazionale promosso dall’Organizzazione mondiale del turismo delle Nazioni Unite (Unwto) che punta a incentivare programmi di sviluppo sostenibile nelle località rurali. L’obiettivo dell’iniziativa è quello di mettere a frutto le potenzialità del turismo per salvaguardare le piccole comunità e creare nuove opportunità in linea con gli obiettivi dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite per lo sviluppo sostenibile.
Infine, relativamente al sistema di selezione delle località, un gruppo indipendente di esperti internazionali ha individuato 32 borghi rurali situati in 18 paesi diversi del mondo, sulla base dei seguenti criteri: risorse culturali e naturali, promozione e conservazione delle risorse culturali, sostenibilità economica, sociale e ambientale, sviluppo e governance del turismo, infrastrutture e connettività, salute e sicurezza.