Il consigliere Fvg Centis: «Bisogna educare gli automobilisti al rispetto dei ciclisti»

“L’attualità ci dice che sono sempre più numerosi i casi di incidenti gravi, anche mortali, che coinvolgono i ciclisti impegnati in attività agonistica o amatoriale. E di questi incidenti, la grande maggioranza sono dovuti a una serie di comportamenti scorretti da parte degli automobilisti, principalmente l’eccesso di velocità, la guida distratta e pericolosa, il mancato rispetto della distanza di sicurezza”.

Lo sottolinea, in una nota, il capogruppo dei Cittadini, Tiziano Centis. “È dunque quanto mai necessario – prosegue Centis – alzare il livello di informazione e prevenzione sul tema dell’attenzione alla guida e del rispetto verso i ciclisti, con una serie di iniziative e interventi volti a sensibilizzare gli automobilisti”.

Il consigliere dei Cittadini ha presentato un ordine del giorno in occasione dell’approvazione della legge di bilancio, testo che è stato accolto dalla Giunta. Al centro dell’attenzione il mondo del ciclismo, decisamente ben rappresentato nella nostra regione, quel Friuli Venezia Giulia che “accoglie oltre 100 associazioni sportive ciclistiche, con centinaia di praticanti di tutte le età, è terra di campioni ed è da anni protagonista del Giro d’Italia e di altre importanti manifestazioni ciclistiche di livello nazionale”.

“Abbiamo chiesto alla Regione, che già si sta adoperando con il sostegno ai Comuni per la realizzazione della cartellonistica utile a segnalare la distanza necessaria per il sorpasso di una bicicletta, di impegnarsi ulteriormente con interventi sul territorio per la sicurezza dei ciclisti con l’obiettivo di spingere chi è al volante di un’auto – conclude Centis – a tenere un corretto comportamento nei loro confronti”.