Olimpiadi, Lisa Vittozzi undicesima nella seconda prova del biathlon

Lisa Vittozzi è giunta 11a nella 10 km ad inseguimento di biathlon alle Olimpiadi di PyeongChang.

Partita dal sesto posto a 40″ dalla vetta dopo la sprint di sabato, la sappadina ha commesso 3 errori nelle due serie a terra, poi con un pieno nella prima sessione in piedi si è riportata al sesto posto di partenza a 20″ dal podio. Nell’ultima serie Lisa si è presentata al poligono a 13″ dal bronzo: ha preso i primi quattro bersagli, poi si è bloccata non trovando il momento giusto per sparare a causa del vento. Quando ha premuto il grilletto è arrivato l’errore e quindi il tempo perso è stato moltissimo.

Oro ancora alla tedesca Laura Dahlmeier, argento alla ceca Kuzmina, bronzo alla francese Bescond. Vittozzi ha chiuso a 1’59”, prima delle italiane.

Dice l’azzurra: “All’ultimo tiro dell’ultimo poligono non ce la facevo più a tirare ed è anche arrivato il vento che purtroppo non mi ha permesso di essere veloce. Alla fine è andata male, ma sono molto positiva sia per le due gare individuali e per le staffette: ce la giochiamo e possiamo stare davanti a tutti”.

Intanto bella prova di Giuseppe Montello nella 12.5 km ad inseguimento maschile.

Giuseppe Montello (foto Pentaphoto/Giovanni Auletta)

Partito dal 50° posto dopo la sprint, l’alpino di Forni Avoltri ha recuperato molte posizioni grazie anche ad una buona prestazione al poligono (3 errori su 20 in condizioni difficili per il vento), chiudendo 39° a 4’30” dal vincitore, il fuoriclasse francese Martin Fourcade. Argento al sorprendente svedese Samuelsson, bronzo al tedesco Doll. Primo azzurro Hofer, decimo, mentre il bronzo della sprint Windisch ha chiuso 21°.

Montello a 500 metri dall’arrivo era trentesimo, poi si è toccato con uno svedese ed è caduto perdendo uno sci e rompendo un bastoncino. Peccato davvero, ma resta l’ottima prestazione del fornese cresciuto nella Monte Coglians.

Resta l’ottima prestazione del fornese cresciuto nella Monte Coglians.

La prossima prova maschile è la 20 km individuale in programma giovedì 15  alle

Intanto sono iniziati i salti di allenamento degli specialisti della combinata nordica in vista della gara dal trampolino piccolo prevista mercoledì, con interessanti indicazioni per Alessandro Pittin, mentre Raffaele Buzzi nelle prime uscite ha fatto più fatica.

Continuano infine i rinvii nello sci alpino, proprio a causa del vento. Il gigante femminile, previsto stamattina, è stato posticipato a giovedì 15, nello stesso giorno della discesa libera alla quale prenderà parte il sappadino Emanuele Buzzi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *