Ok unanime dal Consiglio comunale di Tolmezzo alla variante per la ciclabile

“Con vivo compiacimento da operatore del settore, da montanaro e da vicepresidente del Consiglio regionale ho appreso la notizia che il consiglio comunale di Tolmezzo all’unanimità ha approvato a fini urbanistici il progetto per la realizzazione della viabilità ciclo pedonale Tolmezzo-Amaro-Stazione per la Carnia (Venzone)”. Stefano Mazzolini commenta così la votazione in consiglio comunale a Tolmezzo per l’avanzamento dei lavori della ciclabile.

“Percepisco a Tolmezzo una viva soddisfazione anche di tantissimi cittadini per l’avvio delle fasi di approvazione del progetto – riferisce Mariantonio Zamolo consigliere gruppo Fratelli D’Italia a Tolmezzo – perché ogni qualvolta il territorio e gli amministratori che lo rappresentano riescono a condividere unitariamente la validità futura di un’opera rendendo fruibile una struttura che ha fatto la storia di Tolmezzo e di tutta la Carnia ancorché ora con diversa destinazione d’uso riferisce. Una struttura che è dedicata al transito ciclo pedonale e permetterà la connessione con una delle più belle vie ciclabili dell’Europa: la Ciclovia Alpe Adria. Questo getta le basi per un raccordo sinergico tra i territorio e tra gli operatori turistici del tarvisiano, della valle del Fella e della Carnia” conclude Zamolo.

“Si stanno realizzando quelle infrastrutture che permetteranno nel medio periodo di superare visioni localistiche che di recente qualche esponente del Partito Democratico ha rispolverato, lamentandosi in modo miope delle capacità attrattive di altri comparti della montagna friulana” aggiunge il vicepresidente Mazzolini.

“Integrare condividere e implementare a vicenda una risorsa è l’unico modo per pensare di stare sul mercato internazionale di incrementare la capacità attrattiva, di fare sì che anche il ciclo turismo possa divenire una sostanziale risorsa nel rilancio turistico della, soprattutto in un contesto di destagionalizzazione” conclude Mazzolini.

Il ciclo turismo è una delle frontiere dell’offerta turistica in Italia e la Carnia non può stare al di fuori di questi percorsi. Anzi sono già immaginabili tracciati che dagli scenari delle dolci pendi del tarvisiano attraverso le opere architettoniche dell’ex ferrovia permettano ai cicloturisti di raggiungere le vallate Carniche in una logica di anello che poi consenta la risalita verso il centro Europa.

Per far questo risulterà necessario – interviene Leonardo Bonanni consigliere gruppo Lega di Tolmezzo – prosegue l’iter per la tratta Tolmezzo-Stazione per la Carnia, impegnandosi per facilitare il raccordo con il centro di Tolmezzo e superando delle criticità progettuali che molti utenti lamentano nell’attuale rete di piste ciclabili in Carnia, fortificare e velocizzare il raggiungimento delle vallate e delle alte vallate carniche. Un impegno in questo senso è stato espresso dal sindaco Brollo e da parte del gruppo della Lega vi sarà l’impegno a monitorare che il cronoprogramma al netto dei limiti imposti dalle necessarie autorizzazioni di enti terzi (ad esempio Sovraintendenza) venga rispettato il più possibile e nel contempo si chiede l’impegno di tutte le altre amministrazioni della montagna per potenziare migliorare l’offerta magari anche pensando forme di promozione condivisa che rendano note al grande pubblico nazionale e non solo le opportunità che l’asse viario ciclabile potrà offrire nel nostro territorio” conclude Bonanni

Commenta con Facebook