Niente sostegno alle imprese del trasporto turistico, stralciato l’emendamento

“Il Governo non ha approvato la nostra proposta di inserire del Decreto Rilancio le specifiche misure di sostegno al settore del trasporto turistico, uno dei più colpiti dalle ripercussioni del Covid-19. Un vero e proprio schiaffo alla categoria che sta soffrendo pesantemente”. A denunciarlo la deputata della Lega Aurelia Bubisutti che assieme ai colleghi si era impegnata nel raccogliere le istanze di molte società del territorio regionale e dell’Alto Friuli in particolare.

“L’annullamento dei viaggi di istruzione, la sospensione dei trasporti scolastici, la paralisi delle manifestazioni sportive e più in generale di tutta la filiera del turismo sta bloccando il 90% delle attività di trasporto private – sottolinea – e per la loro ripartenza si dovranno ancora attendere mesi”.

“Una decisione incomprensibile visto che lo specifico emendamento che era già stato approvato dalla Commissione Bilancio ma poi è stato stralciato dal testo del Decreto a causa dei rilievi posti dalla Ragioneria generale dello Stato. Rilievi tecnici che ignorano le ragioni economiche e sociali dell’intervento a favore di un settore pesantemente in crisi. Ora – conclude Bubisutti – dobbiamo impegnarci a ripresentare la misura finanziaria di sostegno già nel prossimo Decreto di fine luglio”.

Commenta con Facebook