Manutenzione acquedotto Alto But, mercoledì 15 disservizi nei comuni di Arta, Paluzza, Tolmezzo e Zuglio

CAFC S.p.A. ha effettuato nei mesi scorsi una ricognizione puntuale dell’acquedotto “Alto But”, alimentato dalla sorgente “Fontanon di Timau”, per definire lo stato dell’arte e valutare eventuali interventi necessari per il corretto esercizio dell’infrastruttura.
L’indagine svolta ha portato a definire una serie di attività necessarie per riparare perdite sulle condotte e sostituire organi idraulici vetusti.
Tali attività sono da considerarsi urgenti ed indifferibili per poter garantire il servizio a tutti i sistemi di distribuzione idrica serviti dalla condotta dell’acquedotto di valle.

A tal fine CAFC. ha programmato un intervento di manutenzione straordinaria con impiego di personale lungo tutta l’asta dell’acquedotto, in modo da concentrare le attività e limitare il fuori servizio della condotta ad un solo un giorno lavorativo.
Verrà quindi f
ermato l’acquedotto nella giornata di mercoledì 15 novembre a partire dalle ore 7 a valle dell’interruttore di Muse (località del Comune di Paluzza).

Le località per le quali è previsto un disservizio (mancanza di acqua) sono le seguenti:

COMUNE DI ARTA TERME: Piano d’Arta fino a Via Marconi limite sud;

COMUNE DI PALUZZA : tutto il Comune escluse le frazioni di Timau, Cleulis, Rivo, Englaro;

COMUNE DI TOLMEZZO: frazioni Terzo, Lorenzaso, Casanova;

COMUNE DI ZUGLIO: 3 utenze nella parte alta collegate su adduzione.

E’ previsto il ripristino del servizio alle ore 18.
In seguito al riavvio delle condotte, saranno possibili temporanei disservizi a causa dello svuotamento delle tubazioni, risolvibili lasciando correre l’acqua per alcuni minuti.

Il numero verde di riferimento per la segnalazione guasti, attivo H 24, è 800 903 939.
Informazioni sull’attività possono essere assunte al numero verde 800 713 711.

Un pensiero riguardo “Manutenzione acquedotto Alto But, mercoledì 15 disservizi nei comuni di Arta, Paluzza, Tolmezzo e Zuglio

  • 10 novembre 2017 in 22:46
    Permalink

    Ma quando arriverà la prima bolletta di C.A.F.C. ? Possibile che non siano capaci nemmeno di fare questo ? Il disastro di questa gestione è sotto gli occhi di tutti. Barazzutti adesso tace dopo aver bombardato per anni Carniacque che invece era una ditta seria. Grazie

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *