Maltempo: ancora 18.500 persone senza energia elettrica

La Protezione civile del Friuli Venezia Giulia è all’opera in queste ore per garantire il ripristino delle forniture di energia elettrica e delle linee telefoniche interrotte in alcune zone della Carnia (nella foto gli alberi stradicati a Sappada). L’ultimo aggiornamento dalla sala operativa regionale di Palmanova rileva che vi sono ancora 18.500 persone senza elettricità. 

Un referente dell’Enel è presente, assieme agli altri responsabili delle attività di emergenza, nella sala operativa per effettuare il coordinamento degli interventi, facilitare le risposte e favorire i collegamenti diretti con chi chiede supporto sul posto. L’attività rientra nell’ambito di una convenzione a livello regionale con Enel, che consente, come già avvenuto nel corso dell’ondata di maltempo del 10 agosto 2017, di coordinare gli interventi di rispristino in stretta sinergia tra gestore della rete e Protezione civile.

L’assenza di energia elettrica ha causato anche l’interruzione dell’alimentazione di alcuni ripetitori telefonici, che causa l’isolamento delle linee di telefonia fissa e mobile.

Attualmente risultano ancora difficili i collegamenti telefonici nella Val Degano e nell’Alta Valle del Tagliamento, nei comuni di Ovaro, Comeglians, Forni Avoltri, Paularo, Forni di Sopra, Forni di Sotto, Sappada.

__

IL COMUNICATO DI TERNA ED ENEL DISTRIBUZIONE

Continua l’impegno delle task force di Terna, la Società che gestisce la rete di alta tensione, ed E-Distribuzione, la Società del Gruppo Enel che gestisce le reti di media e bassa tensione, composte da oltre 1500 persone complessive tra risorse operative, tecnici e personale di imprese terze in campo senza sosta sin da ieri per fronteggiare le conseguenze della forte ondata di maltempo che si è abbattuta sulla penisola e in particolare sul Triveneto, dove si sono verificati guasti diffusi sulla rete di alta tensione gestita da Terna e sulle linee di media e bassa tensione gestite da E-Distribuzione. Al momento, le zone maggiormente interessate dai guasti sono quelle delle Province di Vicenza, Belluno, Udine e Treviso.

Nonostante le condizioni meteo fortemente avverse, eccezionali in termini di intensità, estensione e durata, e i notevoli disagi alla viabilità, causati da smottamenti, frane, esondazioni e alberi caduti, il lavoro delle squadre è proseguito ininterrottamente per tutta la notte con l’obiettivo di ripristinare il servizio nel minor tempo possibile.

Alle ore 11 del 30/10/2018, la situazione nelle aree gestite da E-Distribuzione è la seguente:

  • Veneto: circa 122.000 clienti disalimentati;
  • Friuli Venezia Giulia: circa 21.500 clienti disalimentati;

Rispetto alla giornata di ieri, sono state già rialimentate complessivamente 120.000 utenze in Triveneto.

Inoltre, Terna sta lavorando con le altre imprese distributrici in Trentino Alto Adige per il ripristino del servizio.

Si ricorda, peraltro, che E-Distribuzione non è l’impresa distributrice competente in Trentino Alto Adige né nei Comuni di Vicenza e Verona.

Le linee risultano gravemente danneggiate principalmente dalla caduta di alberi ad alto fusto situati al di fuori della fascia di rispetto dagli elettrodotti, materiale divelto dalle intense e perduranti raffiche di vento, nonché dal danneggiamento di tralicci e cabine elettriche anche in conseguenza di frane e smottamenti.

A disposizione delle squadre, circa 900 mezzi speciali e 600 gruppi elettrogeni, tra Terna e E-Distribuzione. I tecnici delle due Aziende stanno, inoltre, effettuando una serie di manovre, sia da remoto che sul campo, sulla rete elettrica per rialimentare i clientirimasti senza energia.

Terna ed E-Distribuzione sono in costante contatto con le Prefetture, con le Istituzioni locali e con le strutture di Protezione Civilecon cui si stanno organizzando interventi nelle zone di difficile accessibilità, anche in base all’evolversi delle condizioni meteo. Gli interventi sul territorio proseguiranno fino al pieno ripristino del servizio elettrico, operando nel rispetto delle procedure di sicurezza che questi delicati interventi richiedono.

Seguiranno, nel corso della giornata, ulteriori aggiornamenti relativi allo stato dei ripristini, tenendo conto delle possibilità di accesso alle aree interessate dai guasti.

E-Distribuzione ricorda che, per la segnalazione dei guasti, è possibile contattare il numero verde 803.500, indicando il codice POD (nel formato IT001E…) della propria utenza riportato nella bolletta elettrica. Inoltre, è possibile ricevere informazioni anche suicanali social Facebook e Twitter di E-Distribuzione nonché sul sito Web www.e-distribuzione.it dove, nella sezione “interruzione di corrente”, è stata messa a disposizione la “mappa delle disalimentazioni” che fornisce dati in tempo reale sullo stato della rete elettrica.

 

Commenta con Facebook