L’assessore FVG Zannier da Tolmezzo: «Il territorio assistito non è un modello di sviluppo»

“I modelli adottati fino a ora per lo sviluppo della montagna vanno rivisti, non guardando alla montagna come un territorio da assistere ma identificando gli strumenti che possono essere messi in campo per farla vivere con nuovo slancio”.

È la considerazione dell’assessore regionale a Risorse agroalimentari, forestali e ittiche, Stefano Zannier, titolare della delega alla Montagna, che oggi è intervenuto a Tolmezzo in apertura del convegno “La prospettiva della montagna nella relazione centro/periferia”, organizzato dal dipartimento di Scienze giuridiche dell’Università di Udine con Pro Carnia 2020, Innovalp e Consorzio universitario Coralp. L’incontro ha visto una relazione del presidente della Fondazione Censis, Giuseppe De Rita.

“Il ripensamento del modello di sviluppo per la montagna – ha rilevato Zannier – non è semplice né scontato e nessuno può sostenere di avere la bacchetta magica o una ricetta unica, come attestano le difficoltà che sono comuni ai territori regionali del nostro Paese. Proprio per questo sono preziosi confronti come quello di oggi a Tolmezzo”. 

“E’ di fondamentale importanza – ha concluso l’assessore – che si attivi una discussione senza pregiudizi, con idee capaci di creare prospettive e non semplicemente ancorate alla strategia di mantenimento difensivo che, come si è visto, non ha risolto i problemi in maniera strutturale né in Friuli Venezia Giulia né altrove”.

Commenta con Facebook