L’Aldo Moro Paluzza ha eletto i nuovi campioni sociali

Dopo tre anni, finalmente l’Aldo Moro Paluzza ha elegge i nuovi campioni sociali.

La kermesse dello Zoncolan ha visto in gara 22 staffette di tre elementi ed altri 15 atleti in singola prestazione. Formula sportiva aperta a tre distinte discipline quali lo sci di fondo, lo sci alpino e la corsa. La casualità poi mette insieme le squadre grazie ad un’estrazione dei nomi dei vari frazionisti. Ne nasce un punteggio per singola gara ed un punteggio finale di squadra che premia le terne più omogenee e punteggiate.

L’edizione 2022 della gara sociale Aldo Moro arride quindi a Paolo Agnoletti (discesa), Fabio Blanzan (sci di fondo) e a Giuliano De Bona (corsa). Una terna particolare, perchè Agnoletti, pur nato a Rivo di Paluzza, risiede in provincia di Pesaro, Blanzan è di Paularo e De Bona di Lentiai, provincia di Belluno. Sul podio al secondo posto sono saliti Sofia Basso, Lavinia Salon e Giuseppe Screm, mentre al terzo posto si sono piazzati Albert Zamparo, Tommaso Di Ronco e il segretario Marco Flora

Campioni Sociali delle singole discipline, quindi vincitori della propria manche, sono Manuele Foschiani (discesa), Francesco Di Ronco (sci fondo) e Stefano Maier (Corsa).

Aldilà dell’aspetto agonistico, la gara sociale è stata l’occasione soprattutto per riunire tutte le anime sportive dell’Aldo Moro, che si sviluppano all’interno delle varie discipline dello sci e della corsa in genere.

Il presidente Andrea Di Centa ha ricordato la storia della società, un mondo di sport e di vittorie fin dal 1946. Un pensiero è andato agli ennesimi atleti olimpici presenti a Pechino nati e cresciuti nelle file dell’Aldo Moro, ovvero Martina Di Centa e Alessandro Pittin. Una storia importante che vede almeno un atleta dell’Aldo Moro presente alle Olimpiadi Invernali ininterrottamente dal 1976. Un pensiero ed un ringraziamento sono andati anche agli allenatori ed ai genitori, presenti a sostenere le giovani leve, e agli sponsor Lavorazione Legnami SpA, Segheria F.lli De Infanti, Bravi Market, Fondazione Friuli, Prima Cassa Credito Cooperativo, BI.M. Tolmezzo, Secab, Carniaflex, Di Ronco Alex.

Non sono poi mancati i saluti del vice presidente, Angelo Rovere, del segretario Marco Flora (anche coordinatore del settore giovanile corsa), del direttore sportivo del fondo Alex Di Ronco e del ds dello sci alpino Glauco Di Ronco. Infine, a chiudere, è arrivato il sentito ringraziamento all’Aldo Moro per tutta l’attività svolta in questo ultimo anno di attività sportiva e sociale da parte del vicesindaco Luca Scrignaro.

Presenti i campioni olimpici Manuela e Giorgio Di Centa, oltre a Giacomo Matiz (olimpico a Sochi 2014) e il presidente della F.I.Sky. Fabio Meraldi.

Al termine delle premiazioni si è svolta la lotteria, organizzata da Barbara Bordoni e Gian Carlo Silverio.

(nella foto la partenza della gara di fondo)