Il violino magico della giovanissima Tomita Yume a Pontebba e Artegna

Tomita Yume è la giovanissima vincitrice dell’edizione 2021 del Concorso internazionale “Il Piccolo Violino Magico” di San Vito al Tagliamento e sarà protagonista di due appuntamenti musicali per il Circuito ERT. Venerdì 11 marzo alle ore 21 al Teatro Italia di Pontebba e sabato 12 marzo alle ore 20.45 al Nuovo Teatro Monsignor Lavaroni di Artegna eseguirà il Concerto per violino n. 1 in Si bemolle maggiore di Wolfgang Amadeus Mozart accompagnata dall’Accademia d’Archi Arrigoni diretta da Domenico Mason. Sul palco anche il musicologo Umberto Berti che presenterà alcuni inserti narrati.

Il talento giovanile è protagonista del concerto. Il programma delle due serate, infatti, prevede anche la Tzigane op. 76 di Maurice Ravel e la Sinfonia per archi n. 10 in si minore di Felix Mendelssohn-Bartholdy. Tutti e tre i compositori incarnano lo stereotipo dell’enfant prodige e sono stati capaci di regalarci indimenticabili pagine musicali prima di compiere 30 anni. 

Sul palco una delle orchestre più apprezzate della Regione Friuli Venezia Giulia: l’Accademia d’Archi Arrigoni diretta da Domenico Mason. Fondata a San Vito al Tagliamento nel 2009, si rivolge a giovanissimi musicisti e rappresenta un laboratorio di perfezionamento di musica da camera e orchestrale. Numerose le collaborazioni nazionali e le pubblicazioni di prestigio con le etichette Amadeus Rainbow e GDM. Dal 2016, l’Accademia promuove il Concorso Internazionale “Il Piccolo Violino Magico” che si rivolge a giovanissimi musicisti tra i 9 e i 13 anni provenienti da tutto il mondo.

Tomita Yume è nata nel Regno Unito nel 2008 e ha iniziato a suonare il violino all’età di cinque anni. È stata invitata a tenere il suo primo recital all’età di sette anni in Italia, e l’anno successivo ha ottenuto un posto alla Yehudi Menuhin School dove ha studiato con Natasha Boyarsky, Diana Galvydyte ed è attualmente allieva di Ning Kam. È stata vincitrice ai Concorsi internazionali di violino Ilona Feher in Ungheria, Andrea Postacchini in Italia e Grumiaux in Belgio, e ha all’attivo numerose esibizioni tra le quali il suo debutto in concerto con l’Anima Musicae Chamber Orchestra a Budapest nel 2019. Ha partecipato, inoltre, a varie Masterclass internazionali con rinomati violinisti tra cui Zakhar Bron, Alina Ibragimova, Shlomo Mintz e Qian Zhou.

Umberto Berti si occupa soprattutto di studi in ambito cameristico, pianistico e liederistico e svolge attività di convegnista nel settore musicologico, in Italia e all’estero. Ha pubblicato, insieme a Domenico Mason, il libro L’Assoluto Microcosmo (2007, Zecchini Editore) e ha ideato e curato la rassegna musicale friulana EnoArmonie.

Maggiori informazioni al sito www.ertfvg.it. Per informazioni è prenotazioni è possibile contattare l’Ufficio IAT di Pontebba (t. 0428 90693 | contatti@pontebba.info) e l’Associazione Amici del Teatro di Artegna (t. 0432 977105 | info@teatroartegna.it).