Il segretario Pd Fvg Shaurli: «Montagna e agricoltura sono sparite dalle priorità della Lega»

“Poco coraggio e pochissime risorse per agricoltura e montagna, sparite dal dibattito regionale, dalle priorità e dalle scelte della giunta Fedriga. Il Pd ha fatto proposte serie che potevano essere sostenute con l’avanzo di bilancio, ma la Lega ha regolarmente detto ‘no'”. Lo afferma il segretario regionale Pd Fvg Cristiano Shaurli, a proposito delle misure per montagna e agricoltura proposte dal Pd e rigettate dalla maggioranza.
“Abbiamo proposto di dare 750mila euro per la viabilità e 1,5 milioni per la sistemazione delle malghe – spiega Shaurli – oltre a 500mila per le piste forestali, dove ci sono domande che arrivano già al milione, 700mila euro per il recupero dei terreni incolti, con moltissime domande in attesa. Abbiamo proposto un milione ai Comuni per le strade di montagna, dove le richieste inevase raggiungono già gli 8 milioni, e risorse pari a 6 milioni da mettere nel fondo di rotazione in agricoltura, misura che da sempre dà risposte immediate ai nostri agricoltori”.
Per il segretario dem “non bastano le risorse, inferiori alle nostre richieste, sulla filiera lattiero-casearia e per i giovani  della montagna, rispetto alle centinaia di domande ferme per mancata copertura finanziaria da parte di questa Giunta”.
“Alcuni consiglieri regionali della maggioranza parlano molto ma – puntualizza Shaurli – alla prova dell’assestamento, non hanno saputo dare risposte agli agricoltori, ai territori più fragili, ai nostri Comuni montani. Per il Pd queste restano priorità”.

Commenta con Facebook