I capolavori di Beethoven risuonano al Teatro Candoni di Tolmezzo

Romanticismo e passione nelle note di un’apprezzata orchestra e di un pianista friulano.

Continua così la ricca rassegna musicale dedicata al Maestro Giovanni Canciani, fondatore trent’anni fa della Scuola di Musica AMC (Associazione Musicale della Carnia).

Il festival itinerante dà appuntamento agli appassionati sabato 8 ottobre alle 20.30 al Teatro Candoni di Tolmezzo. Con il concerto dal titolo ‘Rivoluzione’, suonerà l’orchestra AUDiMuS, diretta da Francesco Gioia, con Sebastian Di Bin al pianoforte.

In programma due autentici capolavori di Beethoven: il primo tempo della serata vedrà l’esecuzione della celebre ‘Eroica’, “uno spartiacque tra le sinfonie eleganti e galanti, tipiche del periodo classico, e le sinfonie ‘moderne’, romantiche, ricche di pathos, violenta tensione e fuoco”, spiega il Maestro Gioia, che ha curato la direzione artistica della rassegna.

A seguire, il concerto n.4 per pianoforte e orchestra (eseguito da Di Bin), un’opera che, aggiunge Gioia, “inizia in modo inusitato, rompendo tutte le tradizioni e lasciando alla tastiera sola le primissime note, suonate sottovoce, mentre l’orchestra attende di poter iniziare a suonare quasi in punta di piedi”.

(nella foto l’orchestra AUDiMus)