Forni di Sopra, rimane sola e scivola in quota, soccorsa in Val di Rua

Si sono concluse intorno alle 19 di ieri, lunedì, le operazioni di recupero di una donna di Rimini del 1988, caduta a 1850 metri di quota nei pressi di Forcella Sarodine non lontano dalla Val di Rua, in comune di Forni di Sopra. Qui il sentiero 373 presenta alcuni tratti franati e la donna è scivolata per un paio di metri nel tentativo di attraversare uno di questi.

È riuscita a risalire ma probabilmente spaventata dal fatto di essere rimasta sola – il compagno di gita era rientrato a Forni di Sotto perché non se la sentiva di proseguire – e dall’essere ancora distante circa tre ore di cammino dalla meta in direzione di Andrazza, ha chiesto aiuto.

Nulla di grave per lei, solamente alcune abrasioni leggere, come ha riscontrato poi il tecnico di elisoccorso verricellato sul posto con trenta metri di calata. Prelevata a bordo sempre con il verricello assieme al tecnico, è stata portata a valle dove è stata medicata in ambulanza. Sul posto, al campo base, i soccorritori della stazione di Forni di Sopra (al secondo intervento della giornata) e anche i Carabinieri della stessa località.