Domenica 30 ottobre alle 3 torna l’ora solare

Torna l’ora solare. Nella notte fra sabato 29 e domenica 30 ottobre le lancette andranno un’ora indietro, esattamente dalle 3 alle 2: perderemo un’ora di luce al pomeriggio, mutamento che verrà riequilibrato al mattino, dato che farà chiaro più presto. Le giornate, quindi, si “accorceranno”. E fino a fine marzo 2023 ci adatteremo a questo.

Ogni autunno, e quest’anno l’esigenza è ancora più forte e diffusa, sono in molti coloro che desiderano che l’ora legale diventi definitiva, e che si mantenga senza tornare irrimediabilmente a quella solare.

Un’ora in più di luce significa da una parte evitare la fatica psicologica e fisica che deriva dal vivere questo cambiamento due volte l’anno, e dall’altra avere a disposizione più luce, proprio quando le giornate si accorciano, e quindi risparmiare energia sia in termini di illuminazione che di riscaldamento (tema decisamente sentito viste le vicende degli ultimi mesi e i rincari sui prezzi di gas ed elettricità).

Insomma, quest’anno oltre al solito malumore – anche se passeggero – generato dall’accorciarsi delle giornate, si sommerà un motivo in più di stress: il costo di mantenere le nostre case calde e illuminate.