Dal 1° gennaio la farmacia di Sappada entrerà nel servizio sanitario regionale Fvg

Dal 1 gennaio 2019 a Sappada/Plodn ci sarà un medico di medicina generale con ricettario del Friuli Venezia Giulia e l’Azienda Sanitaria n. 3 subentrerà in maniera definitiva alla Ulss di Belluno, consentendo alla farmacia Zandonà di rientrare nell’ambito territoriale della nostra regione.

“Sono questi passaggi, tutt’altro che burocratici – ha affermato il vicegovernatore con delega alla Salute, Riccardo Riccardi che sostanziano la definitiva appartenenza di Sappada al Friuli Venezia Giulia e alla sua organizzazione sanitaria. A pochi giorni dall’approvazione della legge di riforma, a un altro importante pezzo di territorio viene riconosciuta la piena identità regionale”.

Con il decreto n. 893 del 4 dicembre, l’Azienda per l’assistenza sanitaria n. 3 Alto Friuli ha riconosciuto la sede farmaceutica unica del Comune di Sappada/Plodn parte integrante della pianta organica delle farmacie del suo territorio di competenza. Con lo stesso decreto l’Ass n. 3 ha precisato che dal 1 gennaio 2019 subentrerà in maniera definitiva all’Ulss di Belluno.

La farmacia Zandonà sarà quindi inserita nell’elenco delle farmacie di confine del Friuli Venezia Giulia nel rispetto del protocollo firmato con il Veneto da cui, in questo modo, potrà accettare ricette di assistiti con onere posto a carico del Servizio sanitario nazionale.

Commenta con Facebook