Concerto benefico a Cesclans pro terremotati del Centro Italia

giuseppe-coloni
Giuseppe Coloni

Il Coro Tita Copetti organizza un concerto a scopo di raccolta fondi per i paesi colpiti dal sisma del 24 agosto.
L’appuntamento è per sabato 1° ottobre alle 20:45 alla Pieve di Santo Stefano di Cesclans di Cavazzo Carnico, con ospiti gli Ottoni della Bassa Friulana del maestro Francesco Fasso diretti dal maestro Mauro Vidoni.

Le offerte raccolte durante la serata saranno interamente devolute tramite donazione alla Protezione Civile, che le farà giungere alle popolazioni del centro Italia colpite dal terremoto.

PROGRAMMA

OTTONI DELLA BASSA FRIULANA Direttore Maestro Mauro Vidoni

Tielman Susato (1510-1570) Intrada II

Johann Sebastian Bach (1685-1750) Gelobet sei der Herr, mein Gott – BWV 129

Mauro Vidoni (1969) Sacred Colors

Johann Sebastian Bach (1685-1750) Num danket alle Gott – BWV 79

Marc-Antoine Charpentier (1636-1704) Te Deum Prelude – H 146


CORO TITA COPETTI Direttore Maestro Daniele Cuder

Diane Loomer (1940-2012) Ave Maris Stella

Bepi De Marzi (1935) Gerusalemme

Morten Lauridsen(1943) O Magnum Mysterium


OTTONI DELLA BASSA FRIULANA Direttore Maestro Mauro Vidoni

Mauro Vidoni (1969) Intrada I

Felice De Giardini (1716-1796) Fanfare Prelude on the Italian Hymn

Georg Daniel Speer (1636-1707) Sonata da Chiesa in A minor

Anton Bruckner (1824-1896) Ecce sacerdos magnus – WAB 13

James Swearingen (1947) Fanfare Prelude on Crown Him Whit Many Crowns

Gabriel Fauré (1845-1924) Pie Jesu

Proponiamo il podcast dell’intervento di Giuseppe Coloni del Coro Tita Copetti a “RadioAttiva“, la trasmissione di Radio Studio Nord condotta da Cristian Comelli in onda da lunedì al venerdì dalle 10 alle 12.

Commenta con Facebook

Un pensiero riguardo “Concerto benefico a Cesclans pro terremotati del Centro Italia

  • 1 Ottobre 2016 in 10:56
    Permalink

    Best wishes from Vancouver, Canada for a hugely successful event tonight
    I’ll be with you all in spirit.

    Jim Knight,
    Chor Leoni Men’s Choir,
    Vancouver, Canada.

I commenti sono chiusi