Calcio, giovedì sera ritorna il derby Tolmezzo-Gemonese

A distanza di cinque anni, ritornerà giovedì 1.settembre, lo storico derby calcistico dell’Alto Friuli: Tolmezzo – Gemonese. Un appuntamento da non perdere per gli appassionati calciofili e gli irriducibili campanilisti. Le due formazioni si ritroveranno di fronte in occasione della 2^ giornata del girone D di Coppa Italia Promozione Fvg, con fischio d’inizio alle ore 20.00 al “Fratelli Ermano” del capoluogo carnico. A dirigere l’incontro sarà il signor Filippo Fabbro della sezione di Udine (non ci sarà la terna ma gli assistenti di parte come previsto dalla delegazione regionale Lnd-Figc sempre per la carenza di arbitri).

L’incontro del 2017

Il Tolmezzo Carnia di mister Serini si presenterà di fronte ai suoi sostenitori forte della convincente vittoria per 4 a 1 nella prima giornata, in casa dell’Ancona Lumignacco (doppietta di Sabidussi, gol di Vidotti – tra gli ex del derby – e Fabris). I giallorossi di mister Pino Cortiula invece sono stati sconfitti 2 a 1 dall’Ol3, la quarta squadra del girone. 

Sarà un antipasto poi degli altri due derby che si disputeranno in Campionato, prossimo a partire domenica 11 settembre. Il calendario del girone A della Promozione ha previsto la sfida di andata il 27 novembre 2022 al “Simonetti” e il ritorno l’8 aprile 2023 al “Fratelli Ermano”.

L’ultima volta che le due squadre si sono incrociate era il 21 gennaio 2017, 3^ di ritorno del Campionato di Eccellenza: a prevalere furono i gemonesi per 2 a 1, all’epoca allenati da Fabio Pittilino (oggi mister del Torviscosa) grazie alla doppietta di Tocchetto; Micelli accorciò per i carnici guidati in panchina da Sante Bernardo. All’andata invece al “Fratelli Ermano” era finita 0-0. Al termine di quella stagione il Tolmezzo retrocesse dopo 17 anni in Promozione, causa la cocente sconfitta interna nei playout contro l’Union Pasiano. La Gemonese invece si piazzò al terzo posto, dopo una stagione ad altissimi livelli che la vide conquistare Coppa Italia di categoria e Supercoppa. Pedemontani ai quali però è toccata la stessa sorte del passo indietro di categoria la scorsa primavera.

Cinque anni dopo le strade delle due corazzate dell’Alto Friuli si tornano ad incrociare e si preannuncia già grande rivalità. Sicuramente al “Fratelli Ermano” sarà pienone.