A Buja la prima uscita pubblica del movimento autonomista “Aquila del Friuli”

Prima uscita pubblica per il Movimento autonomista “Aquila del Friuli” a Buja, grazie alla sensibilità dell’amministrazione Bergagna e segnatamente l’assessore alla Cultura Alberto Guerra. L’incontro, aperto a tutti, si terra venerdì 27 ottobre con inizio alle 20.15 presso la sala della Biblioteca a Santo Stefano.

La serata verterà su due principali filoni: il primo tratterà il problema della gestione in proprio dell’acqua, almeno per quei comuni la cui popolazione è sotto i 2000 abitanti, in pratica quasi tutti quelli della Montagna, molti del Collinare, del Medio Friuli e lagunare del Friuli Storico. L’ospite non poteva che essere che il sindaco di Cercivento, Luca Boschetti, “l’unico rimasto a lottare per mantenere la gestione dell’acqua in ambito locale, con un risparmio di costi per gli utenti e un servizio più efficiente e veloce nella gestione delle infrastrutture in caso di guasti“, si legge in una nota del movimento.

“Una battaglia pienamente condivisa da “Acuile dal Friûl” – prosegue la nota -, che vuole sostenere e dare forza a questa battaglia di Cercivento che è anche di tutto il Friuli. Alcuni anni fa, è bene ricordarlo, si era costituito un trittico di sindaci dell’area montana, come quelli di Forni Avoltri, Ligosullo e Cercivento per difendere questa giusta rivendicazione “dell’ acqua propria” rispetto alla volontà regionale di centralizzare e poi cedere, come è puntualmente avvenuto a Multiutility extraregionali e poi chissà anche internazionali. Sono state avviate procedure di ricorso giudiziario contro la legge regionale, ma poi, alla chetichella, forse anche su forti pressioni, prima Forni Avoltri, poi Ligosullo hanno gettato la spugna. Boschetti e Cercivento no”.

E’ prevista la partecipazione al dibattito anche di Franceschino Barazzutti, ex sindaco di Cavazzo Carnico e presidente del Comitato per la tutela delle acque del bacino montano del Tagliamento, da sempre sostenitore affinché l’acqua sia gestita autonomamente dalle comunità.

Nella seconda parte ci sarà la presentazione sintetica del programma elettorale di “Acuile dal Friûl” per le elezioni regionali della prossima primavera dove, il Movimento autonomista “Aquila del Friuli”, presieduto da Luigi Gambellini e dal segretario politico Michele Tomasella, ha intenzione di presentarsi.

Commenta con Facebook