In Ospedale a Tolmezzo il 5° corso di formazione in Ecografia

Giovedì 11 gennaio inizierà nell’Aula Magna dell’Ospedale di Tolmezzo il 5° Corso di Formazione in Ecografia, che vedrà la partecipazione di 45 medici provenienti da tutto il Friuli Venezia Giulia e da altre regioni d’Italia.
A Tolmezzo è infatti presente una delle scuole di Ecografia riconosciute dalla SIUMB (Società Italiana di Ultrasuoni in Medicina e Biologia). Avviata nel 2014 dal dr. Massimo Valentino, direttore della Radiologia di Tolmezzo, la scuola di Ecografia avvale della collaborazione di tutti i radiologi del nosocomio tolmezzino nonché del dr. Pillinini, direttore del Pronto Soccorso, del dr. Di Chiara, direttore della Cardiologia, del dr. Agostinis, medico del reparto di Medicina Generale, del dr. Pelizzo, medico radiologo di San Daniele e docente della Scuola di ecografia muscolo scheletrica di Bologna, e del prof. Bertolotto, professore associato di Radiologia dell’Università di Trieste.

Il corso prevede l’insegnamento di tutte le tecniche ecografiche, compresa l’ecocardiografia, l’ecografia con mezzo di contrasto e l’elastosonografia. A partire da questa edizione, per gli “studenti” (in realtà, tutti medici già laureati e spesso già pienamente operativi nei vari ospedali del Nord-Est) sarà possibile apprendere anche nozioni base di ecografia interventistica, sezione recentemente organizzata in una “piastra” ecografica comune all’interno della Radiologia di Tolmezzo.
Al termine del corso gli studenti sosterranno un esame pratico, con il quale sarà loro possibile conseguire il Diploma della Scuola che, unito al diploma rilasciato dal Corso Nazionale SIUMB, permetterà di ottenere l’iscrizione al Registro Nazionale SIUMB.
Con l’ecografia il medico si dota di un potente strumento diagnostico, che gli permette di “vedere”dentro il corpo del paziente” – afferma il dr. Valentino -. L’ecografia è ormai parte integrante del bagaglio del medico, sia nei reparti dell’Ospedale che negli ambulatori dei medici di medicina generale. Mediante l’ecografia siamo in grado di riconoscere rapidamente molte patologie, e di avviare più rapidamente i pazienti ai
trattamenti corretti”. 

“Il fatto che anche questa quinta edizione del corso abbia esaurito tutti i posti disponibili (e in realtà c’è ancora lista di attesa) conferma la validità della Scuola di ecografia della AAS 3 e l’eccellenza degli specialisti operanti nella nostra realtà – aggiunge il direttore generale dell’Aas 3, dr. Benetollo-.  E’ un grosso impegno, ma è importante perché è un ulteriore tassello nello sviluppo del lavoro interdisciplinare e conferma che anche gli ospedali spoke sono in grado di contribuire con la loro specificità a far crescere il Servizio Sanitario nel suo insieme”.

Commenta con Facebook