A Gemona ritorna il tradizionale appuntamento con il cinema sotto le stelle

Al via mercoledì 29 luglio al Parco di via Dante a Gemona la 24a edizione del Cinema sotto le stelle, la rassegna estiva di cinema all’aperto realizzata dalla Cineteca del Friuli in collaborazione con il Comune di Gemona. Quest’anno l’adozione anche nell’anfiteatro delle misure anti Covid-19 ha fatto slittare di qualche settimana l’inizio della rassegna ma si andrà avanti, meteo e temperature permettendo, fino al 9 settembre, per un totale di sette appuntamenti, sempre di mercoledì. L’ingresso è a offerta libera ed è consigliata la prenotazione al numero 348 8525373.

I vitelloni

Inscindibile fin dall’epoca del muto, il connubio cinema e musica ha raggiunto uno dei suoi punti più alti nelle composizioni di Ennio Morricone (1928-2020), a cui si vuole rendere omaggio con il primo titolo in programma, Nuovo Cinema Paradiso di Giuseppe Tornatore, Gran Premio Speciale della Giuria a Cannes nel 1988, Golden Globe e Oscar come miglior film straniero nel 1990, cui si aggiungono il David di Donatello nel 1989 al miglior musicista e il BAFTA (l’Oscar britannico) nel 1991 alla migliore colonna sonora. Ambientata in Sicilia, in un paesino dal nome di fantasia ma che ricorda la Bagheria di Tornatore, la storia del piccolo Totò che impara ad amare il cinema grazie al proiezionista Alfredo non avrebbe la stessa forza senza la colonna sonora di Morricone, annoverabile fra i suoi capolavori, perfetta traduzione in musica della struggente nostalgia che ha ispirato e che si respira nel film.

In chiusura di rassegna si celebra il doppio centenario di Federico Fellini e Alberto Sordi con un altro nostalgico ritorno alle “origini”, I vitelloni (1953), primo grande successo del regista, Leone d’Argento a Venezia, ambientato in una Rimini inventata dove vivono da “ragazzacci”, nell’eterna attesa di diventare adulti, quattro trentenni – Fausto (Franco Fabrizi), Alberto (Alberto Sordi), Leopoldo (Leopoldo Trieste), Riccardo (Riccardo Fellini) – e il più giovane Moraldo (Franco Interlenghi). La musica che accompagna le loro avventure è di un altro geniale compositore per il cinema, autore di tante colonne sonore felliniane, Nino Rota.

Nel mezzo, altri titoli leggendari come Colazione da Tiffany (1962), presentato in collaborazione con Glemmy ’60. Tratto dal romanzo di Truman Capote, il film di Blake Edwards ha consacrato Audrey Hepburn icona di stile e ha vinto l’Oscar per la miglior colonna sonora e la migliore canzone, “Moon River”, di Henry Mancini. Ancora, il musical Grease (1978) di Randal Kleiser, con John Travolta e Olivia Newton-John, per un tuffo nell’America degli anni ’50; e il film di animazione Disney Il libro della giungla (1967) di Wolfgang Reitherman, ispirato al romanzo di Rudyard Kipling, storia del trovatello Mowgli allevato da una famiglia di lupi.

Completano il programma estivo gemonese il racconto di formazione e road movie Tutto ciò che voglio (2017) di Ben Lewin, con Dakota Fanning nel ruolo di una ragazza autistica appassionata di Star Trek che decide di partecipare a un concorso indetto dalla Paramount per aspiranti sceneggiatori della sua serie preferita, e #Scrivimi ancora (2014) di Christian Ditter, sull’amicizia fra due giovanissimi che in realtà si amano.

Il calendario: Nuovo Cinema Paradiso mercoledì 29 luglio ore 21.30, Il libro della giungla mercoledì 5 agosto ore 21.15, Grease mercoledì 12 agosto ore 21.15, Tutto ciò che voglio mercoledì 19 agosto ore 21.15, Colazione da Tiffany mercoledì 26 agosto ore 21, #Scrivimi ancora mercoledì 2 settembre ore 21, I vitelloni mercoledì 9 settembre ore 21.

Le proiezioni annullate causa maltempo saranno recuperate al Cinema Sociale al termine della rassegna, in date che saranno comunicate. La riapertura della sala è prevista per metà settembre.

Info e prenotazioni: 348 8525373 / 0432 980458, info@cinetecadelfriuli.org, www.cinetecadelfriuli.org.

Commenta con Facebook