A Comeglians rivive la tradizione della Festa di San Nicolò

Dopo alcuni anni di pausa, sabato 3 dicembre ritorna a Comeglians la tradizionale “Festa di San Nicolò”, organizzata da C.S.I. Comeglians con il supporto dell’associazione AUSER e del gruppo Donatori di sangue, con il patrocinio del Comune.

San Nicolò è il patrono di Comeglians e al centro del paese sorge la chiesa di San Nicolò, appunto, datata 1341, che sovrasta la piazza centrale, anche essa intitolata al santo.

La festa si aprirà alle ore 10 con il tradizionale mercatino in piazza San Nicolò e nel piazzale delle corriere, con la partecipazione di hobbysti e produttori locali, oltre alla consueta vendita di ciclamini a scopo benefico e alla presenza, dalle ore 7.30, dell’Autoemoteca presso la piazza “Cav. del Lavoro U. De Antoni”.

In programma diverse attività per i bambini: dalle 10.30 laboratori di legno e mosaico in piazza San Nicolò e laboratorio di hand-tufting; alle 11 arrivo di San Nicolò in piazza con sorpresa per tutti i bambini e giri in calesse; dalle 16 giochi e karaoke.

L’intera giornata sarà accompagnata dalla musica di Discostajare Street Band e funzioneranno vari punti di ristori. Nel pomeriggio dalle 15.30 in piazza “Cav. del Lavoro U. De Antoni”, sfilata con capi d’abbigliamento in lana cotta e di abbigliamento moderno.

Chiusura con un DJ set dalle ore 21 e con i fuochi d’artificio.

Ricordiamo, infine, che martedì 6 dicembre alle 18 si terrà la Santa Messa nella chiesetta di San Nicolò; a seguire castagne e vin brulè in piazza per un momento conviviale nel giorno del Santo Patrono.