Via libera alla passerella ciclopedonale fra Zuglio e Arta Terme

Il comitato esecutivo della Comunità di montagna della Carnia prosegue il lavoro di sviluppo e completamento delle reti ciclopedonali dell’area di pertinenza.

Nella seduta dell’ufficio di presidenza di lunedì scorso è stato approvato il progetto esecutivo definitivo per la realizzazione della passerella ciclopedonale in corrispondenza del Rio Bueda, che collegherà Zuglio ad Arta Terme.

Gli amministratori della Comunità credono nel progetto di crescita sinergica di turismo slow e nella capacità ricettiva del territorio montano regionale ed è con questa visione che stanno sviluppando il progetto di una “Carnia pedalabile”.

«Quest’opera permetterà finalmente di superare l’attuale guado attraverso una moderna passerella in legno e acciaio – dice Claudio Coradazzi, vicepresidente della Comunità di Montagna -. L’investimento totale ammonta a 348.000 euro e l’appalto dei lavori verrà affidato entro l’inverno. L’inizio del cantiere presumibilmente entro la prossima primavera. Lo sblocco delle numerose opere sospese in ambito ciclopedonale avviene grazie al lavoro di squadra dell’intero ufficio di presidenza e degli uffici amministrativi. Nota di merito va al continuo supporto economico da parte della nostra Regione – aggiunge Coradazzi -, portato avanti in particolare dal vicepresidente del Consiglio regionale Stefano Mazzolini, da anni sul pezzo e risorsa davvero preziosa nel dialogo tra enti ed istituzioni».