Se n’è andato all’improvviso Gigino Di Biasio, “anima” della Val Resia

Tutta la Val Resia è affranta per la scomparsa nella notte, a soli 59 anni, di Gigino Di Biasio, gestore dell’Osteria alla Speranza di San Giorgio nonché colonna portante delle tradizioni e della cultura resiane, oltre che “anima” del Carnevale.

“In questo momento la nostra comunità è in lutto – dice commossa il sindaco Anna Micelli -. Nessuno si aspettava una morte così improvvisa di una persona forte, energica, che voleva trasmettere con la sua realtà la storia e l’anima di un popolo. Siamo tutti vicini alla famiglia, in particolare alla sorella Dorina, che con Gigino ha costruito questo enorme e grande progetto, all’altra sorella Clelia e al nipote Francesco. Siamo tutti convinti che abbia portato con sé il suo violoncello, la sua bunkula, e adesso con gli altri suonatori resiani continuerà a fare quello che ha sempre fatto durante tutti i Carnevale. Se n’è andato un pezzo della nostra anima”.

Tantissimi i messaggi di cordoglio che in queste ore si ritrovano sui social, a ulteriore conferma che la notizia ha scosso profondamente la comunità resiana.

I funerali si terranno sabato 15 alle ore 15 nel Santuario di Santa Maria Assunta a Prato di Resia.