Un frammento databile fra il IV e il VI secolo rinvenuto al Museo Carnico di Tolmezzo

Il Museo carnico delle Arti popolari “Michele Gortani” di Tolmezzo, l’Associazione della Carnia Amici dei Musei e dell’Arte e la Biblioteca comunale “Adriana Pittoni” organizzano la conferenza denominata “Così lontano nel tempo, così vicino a noi – Un antico frammento latino conservato nella Biblioteca del Museo Gortani“.

L’appuntamento è per venerdì 4 maggio alle 17.30 al Centro servizi museale di Tolmezzo (a lato del Museo Gortani).

Laura Pani, docente di Paleografia latina presso l’ateneo udinese, e Isabella Bardini, giovane ricercatrice indipendente tolmezzina, hanno recentemente pubblicato un articolo nella prestigiosa rivista «Scrineum Rivista», uno dei principali periodici di paleografia pubblicati in Italia, relativo ad un frammento di pergamena databile fra il IV e il VI secolo recentemente rinvenuto presso la Biblioteca del Museo carnico.
Si tratta di un piccolo frammento utilizzato per la legatura di un esemplare del 1574 (Parigi, Jean Ruelle) delle prediche del teologo tedesco Johann Maier detto Eck, appartenente alla Biblioteca di don Antonio Roia.
E’ un esempio di scrittura in onciale old-style, parte del primo capitolo dei Collectanea rerum memorabilium del grammatico, geografo e naturalista romano Caio Giulio Solino, vissuto presumibilmente tra III e IV secolo.
La scoperta ha i caratteri dell’eccezionalità, per l’antichità del frammento e per l’unicità del testimone nel territorio regionale e non solo.
Laura Pani e Isabella Bardini aiuteranno a capire l’importanza di questa scoperta.