Un convegno a Cercivento per discutere di Oriente ed Occidente cristiano

Si intitola “Oriente ed occidente cristiano: la carità unisce ed evangelizza” il convegno promosso a Cercivento dall’Arcidiocesi di Udine, dalla locale Parrocchia di San Martino, dall’associazione “Cercivento: una Bibbia a cielo aperto” e dal Comune, in programma sabato 9 luglio nella Pieve di San Martino.

Alle 9:45 sarà l’Arcivescovo di Udine, mons. Andrea Bruno Mazzocato, ad aprire i lavori, che proseguiranno con padre Dušan Djukanović, pastore della Chiesa serbo-ortodossa, che tratterà il tema “La carità in S. Giovanni di Kronstadt”, accompagnando i presenti alla scoperta di padre Ivan, “il santo Curato d’Ars” della Russia Ortodossa, un gigante della carità, che operò tra i poveri delle periferie di san Pietroburgo tra la fine del XIX e l’inizio del XX secolo. A seguire, il già presidente del Pontificio consiglio per la promozione della nuova evangelizzazione, ora pro-prefetto del Dicastero per l’Evangelizzazione, mons. Rino Fisichella, offrirà una relazione dal titolo “Il valore della carità nella Evangelii Gaudium”, per comprendere che la carità non solo risolve i conflitti, ma è anche quella realtà che deve caratterizzare l’attività missionaria della Chiesa.

Alle 14 verrà inaugurata la Mostra di icone “Dipingere l’invisibile nei monasteri d’Italia”, che continua e rafforza la tradizione di questi ultimi anni, in cui Cercivento si è distinto nel proporre ai residenti e ai visitatori la spiritualità e la bellezza dell’arte iconografica. Diversi monasteri e religiosi del Nord e del Centro della penisola offrono quest’anno il frutto della loro preghiera e della loro maestria.

A seguire, alle 14:45, presso la Base Scout Agesci in località Gjai, ci sarà lo svelamento e la benedizione di un nuovo mosaico, che arricchisce i cicli della “Bibbia a cielo aperto”: si tratta di una raffigurazione di Mosé e del roveto ardente descritto nel terzo capitolo del Libro dell’Esodo.