Ultimi giorni per iscriversi al Premio Audax, riservato agli scrittori non laureati

Scadrà il 21 luglio il termine per l’invio dei componimenti al premio letterario Audax, giunto ormai alla terza edizione, unico nel suo genere perché è dedicato unicamente a chi non è laureato per incentivare gli scrittori autodidatti che, pur svantaggiati dall’assenza di titoli, hanno comunque talento genuino.

Il Premio Audax è stato fondato e concepito dall’editore e scrittore Emanuele Franz, che dirige a Moggio Udinese una casa editrice, che si chiama proprio Audax. Fondato nel 2015 è arrivato con quest’anno alla terza edizione e ha destato un grandissimo interesse per la sua originalità tanto che è stato recensito all’estero, rivolgendosi agli italiani nel mondo, in Israele, Spagna, Grecia, Canada, Inghilterra, Sud Africa, Brasile e Nuova Zelanda ed ha già decine di iscrizioni anche oltre i confini nazionali.

Nel 2015, in occasione della prima edizione del Premio, addirittura la Regina d’Inghilterra Elisabetta II ha espresso un vivo apprezzamento al progetto facendo pervenire una lettera all’editore Franz da Buckingham Palace e molteplici persone del mondo della cultura si sono interessate all’iniziativa.
Nella Giuria del Premio, oltre allo stesso Franz, si annoverano Angelo Tonelli (vincitore Premio Montale 1998), Pino Roveredo (vincitore premio Campiello 2005) e lo scrittore Angelo Floramo.
Il premio è patrocinato dal Consiglio Regionale del Friuli Venezia Giulia, dal Comune di Udine, Comune di San Daniele, l’Ente Friuli nel mondo, e dalla Biblioteca Guarneriana, famosa in tutta Europa, che ospiterà la cerimonia delle Premiazioni durante l’autunno.

Ogni informazione al sito www.premioaudax.it.

Commenta con Facebook