Tutto esaurito per il treno a vapore della Festa della Zucca di Venzone

Tutto esaurito per il treno a vapore della Festa della Zucca, che domenica 27 partirà da Trieste alla volta dell’incantevole cittadina di Venzone, eletta nel 2017 Borgo dei Borghi e riconosciuta tra i 100 Borghi più belli d’Italia.
Saranno oltre 240 i turisti che viaggeranno a bordo di splendide carrozze d’epoca Centoporte risalenti agli anni ’30, trainate dall’elegante vaporiera Gr. 728.022 di fabbricazione austroungarica.
Il treno è collegato alla kermesse della Festa della Zucca che dal 1991 anima ogni anno l’ultimo fine settimana di ottobre il centro storico dell’antico borgo.
Grazie all’organizzazione della Pro Venzone, all’impegno di 350 volontari e alla collaborazione dell’Amministrazione Comunale, tante saranno le occasioni di intrattenimento e di conoscenza della cittadella medioevale: musici e giocolieri, mangiafuoco, nobildonne e cavalieri, personaggi come il Sindaco della Zucca ed i membri della Sacra ArciConfraternita della Zucca, i terribili armigeri, il ciarlatano ed il mendicante, il rustico con i pennuti e tanti altri saranno i protagonisti di vari spettacoli, dove al centro di tutto c’è sua maestà la zucca.
I cortili dei palazzi principali, che durante l’anno sono tutti visitabili, si trasformeranno in taverne che accoglieranno i visitatori offrendo pietanze dal sapore antico a base di zucca.
Esprime soddisfazione per l’iniziativa il sindaco Amedeo Pascolo:Con immenso piacere Venzone darà il benvenuto a tutti i passeggeri che domenica raggiungeranno la nostra città a bordo del treno storico e che parteciperanno alla Festa della Zucca. Ringrazio gli organizzatori dell’iniziativa e quanti hanno contribuito per la migliore riuscita”.

Radio Studio Nord alla Festa della Zucca: ecco dove trovarci

“Festa della Zucca e treno storico è un connubio vincente iniziato tre anni fa, appuntamento diventato fisso nel calendario regionale dei treni storici”, così il coordinatore del Team dei Treni Storici FVG, Andrea Palese, che sottolinea l’ennesimo tutto esaurito dell’iniziativa promossa da Regione Friuli Venezia Giulia, Fondazione Fs e da 30 Comuni. “Biglietti andati a ruba da settimane, con richieste per il doppio dei posti disponibili, dà l’idea del potenziale turistico dei treni storici come mezzo di promozione del nostro territorio”, aggiunge Palese.
Grazie ad un ricco calendario di 26 treni, collegato alle maggiori kermesse ed eventi della regione, il treno storico è diventato infatti una delle più gradite offerte turistiche del 2019: numeri importanti con oltre 4000 passeggeri trasportati e il 90% dei biglietti venduti fino ad oggi, ma soprattutto con un alto tasso di gradimento da parte del pubblico proveniente soprattutto da fuori regione e dall’estero. “La ricetta del successo di questo progetto è senza dubbio la capacità di far rete sul territorio e le importanti partnership, tra cui spiccano i brand nazionali Borghi più belli d’Italia, le bandiere arancioni del Touring Club, Fiab e Slow Food – aggiunge Palese -. Domenica inoltre i viaggiatori potranno scoprire le bellezze dell’antico borgo di Venzone grazie ai giovani ciceroni dell’Istituto Marchetti-Magrini di Gemona che cureranno l’accoglienza turistica dei passeggeri”.
Il programma dei treni storici del FVG prosegue con gli ultimi tre appuntamenti del 2019, tutti dedicati alla ferrovia turistica Pedemontana del Friuli: 3 novembre “Treno della Grande Guerra” da Udine a Pinzano al Tagliamento, 10 novembre “In treno verso Gemona, formaggio e … dintorni” da Sacile a Gemona e 8 dicembre “Treno dei presepi e dei mercatini di Natale” da Gemona a Sacile.

Ricordiamo che la Festa della Zucca sarà trasmessa in diretta da Radio Studio Nord sabato 26 e domenica 27 ottobre alle 10.

Commenta con Facebook