Trasportava quattro clandestini, arrestato passeur a Tarvisio

In relazione all’intensificazione dei controlli effettuati in questo ultimo periodo, il personale della IV Zona Polizia Frontiera di Udine – Settore di Tarvisio, diretto dal Dr. Pietro Loverre, prosegue la sua attività di prevenzione e repressione di tutte le attività illegali che riguardano in particolar modo il traffico di esseri umani attraverso questa zona di frontiera, nonché le altre tipologie di reato poste in essere.

Nell’espletamento di detti controlli, nella notte scorsa è stata fermata nei pressi dell’ ex valico autostradale di Coccau/Arnoldstein un autovettura Mazda avente targa austriaca, condotta da un cittadino pakistano di 26 anni avente lo status di rifugiato in Austria, il quale trasportava 4 extracomunitari, privi di alcun documento d’identità, 3 cittadini afgani e 1 pakistano, dei quali un minorenne.

L’autista pakistano è stato arrestato per il reato di favoreggiamento dell’ immigrazione clandestina, reato aggravato per aver percepito una somma di denaro per il trasporto. L’arrestato è stato associato presso il Carcere di Udine a disposizione dell’ A.G. A seguito dell’ attività svolta, è stata sequestrata l’ autovettura utilizzata per il trasporto, la somma di denaro rinvenuta, che gli irregolari avevano pagato al passeur prima di intraprendere il viaggio, ricevute di transazioni di denaro, nonché gli smartphone in uso allo stesso. Sono in corso accertamenti per determinare la posizione dell’arrestato all’interno di un contesto organizzativo.