Tosoni trascina la Pallacanestro Tolmezzo al successo sul Cus Udine

PALL. TOLMEZZO – CUS UDINE 74-58

PALLACANESTRO TOLMEZZO: Tamigi 19, Tambosco 17, Cimenti 12, Tosoni 10, Rupil 8, Iob 4, Dalla Marta 4, Francescatto, Mecchia, Fachin. All. Ivancich.
Arbitri: Innocente e Cotugno.
Parziali: 24-11; 37-23; 48-41

Dopo tre stagioni al vertice, CUS Udine cambia gran parte del roster e la partenza è la peggiore degli ultimi anni: è questa la squadra che mercoledì sera si è presentata al Palazzetto dello Sport di Tolmezzo, con una sola vittoria in tre gare nel campionato di Promozione. Dall’altra parte la situazione era la medesima, con i padroni di casa che si erano visti sfuggire a 2 secondi dalla fine la vittoria contro Tricesimo nella prima giornata e a Rivignano, dopo aver condotto anche di 16 punti, hanno subito la decisiva rimonta dell’Olympia.

Bell’avvio per i biancoblu che, grazie alla coppia Cimenti-Tamigi, trovano un veloce 5-0 e costringono gli avversari a fermare il gioco dopo pochi secondi di gara. Tolmezzo lavora bene in difesa e trova diversi spunti per correre in contropiede, ma anche a difesa schierata riesce a circolare bene la palla e prendere tiri in ritmo. 24 i punti di Francescatto & Co., mentre CUS si ferma a 11.

Negli ingranaggi offensivi dei padroni di casa si blocca qualcosa nel secondo periodo ed è l’asse Rupil-Tosoni a muovere la retina, tuttavia in difesa le cose continuano a funzionare, dunque i soli 13 punti segnati non sono un problema perché gli ospiti non vanno oltre i 12.

Al rientro dalla pausa lunga, però, Tolmezzo non riesce neppure questa volta ad evitare il calo di concentrazione. I cussini entrano in campo più decisi e con decisione provano a riportarsi in scia: -7 al termine della terza frazione. I ragazzi di coach Ivancich continuano a faticare in attacco e in difesa commettono troppi errori e imprecisioni.

Negli ultimi 10 minuti la storia cambia e l’inerzia torna a passare dalla parte dei padroni di casa. CUS prova a recuperare ancora qualche punto difendendo a zona, ma la palla torna a circolare come dovrebbe e le triple di Tamigi e Cimenti fanno subito cambiare idea agli ospiti che tornano a difendere a uomo. Anche Tolmezzo inserisce la difesa a zona e recupera diversi palloni importanti che, tramutati in punti, chiudono definitivamente la pratica. Il punto esclamativo è firmato dalla schiacciata in contropiede di Tambosco che, se non altro, fa gioire i piccoli tifosi tolmezzini. Finisce 74-58.

Il titolo di MVP va a Luca “Tox” Tosoni che mette a referto 10 punti (66% da due e 85% ai liberi), 8 rimbalzi, 5 falli subiti e 6 assist in 28 minuti di gioco.

Venerdì 25 la Pallacanestro Tolmezzo sarà ospitata dalla Pall. Feletto 2.0: gli udinesi sono avanti di due punti rispetto ai carnici, avendo vinto 3 partite e perso 1 (contro la Polisportiva Tricesimo per 71-78). Si tratta di una partita importante per riportare il record in positivo contro una squadra che si è decisamente rinforzata rispetto all’anno scorso.

CLASSIFICA: Pol. Tricesimo 8; Pall. Laipacco 6, Pall. Feletto 2.0  e Gemona Basket 6; Libertas Cussignacco, Pall. Tolmezzo e Olympia Rivignano 4; CUS Udine 2; Pozzuolo Basket e Tarcento Basket 0.