Tolmezzo, 25enne denunciato, con se aveva farmaci vietati e un coltello

Controllato in autostazione di Tolmezzo: spuntano medicinali vietati e un coltello. Così da parte degli agenti della Polizia locale della Comunità di Montagna della Carnia è scattata la denuncia nei confronti di un giovane di 25 anni, del posto.

Fermato nel corso delle ordinarie attività di controllo di luoghi sensibili, a tutela della sicurezza urbana, il ragazzo ha mostrato fin da subito un insolito nervosismo nei confronti degli agenti tale da spingerli a svolgere un’accurata ispezione dello zaino e degli effetti personali.

Sono state rinvenute varie pastiglie di medicinali sfusi, tra cui il Rivotril, una potente benzodiazepina, e il Subutex o Soboxone, contenente il principio attivo della Buprenorfina, sostanza oppioide chimica di laboratorio.

Chiesto conto sul motivo che legittimasse il possesso delle pastiglie, il giovane non è stato in grado di esibire documentazione medica giustificativa e pertanto, al fine di evitare possibili abusi, è stato tutto posto sotto sequestro. L’uso illecito della Buprenorfina induce dipendenza e conseguenti forti crisi di astinenza, con una sintomatologia dolorosa molto più intensa e persistente rispetto a quella da eroina.

Durante i controlli è stato anche rinvenuto, nascosto all’interno dello zaino, un coltello, per il cui porto, il giovane non ha dato valida giustificazione: è stato dunque deferito all’autorità giudiziaria per porto abusivo e all’autorità prefettizia per detenzione, finalizzata al consumo, di sostanze stupefacenti.