Tolmezzino precipita con la e-bike per 30 metri e perde la vita

Un uomo di 72 anni di Tolmezzo, Valter Tedesco, è caduto per una trentina metri sul Montasio, poco sopra l’abitato di Piani di Là (1200 metri di quota), perdendo la vita.
L’uomo stava percorrendo il sentiero con segnavia 622 in e-bike assieme ad altri compagni di gita quando ha perso il controllo del mezzo in un tratto impervio in discesa, precipitando. La chiamata è arrivata alla centrale operativa poco dopo le 13 e la Sores ha allertato i soccorritori della stazione di Cave del Predil del Soccorso Alpino e Speleologico assieme a quelli della Guardia di Finanza e l’elisoccorso regionale.
L’elisoccorso ha verricellato sul posto l’equipe tecnico sanitaria ma il medico non ha potuto far altro che constatare il decesso del ciclista, che aveva tutte le dotazioni di protezione, compreso il casco integrale, ma il volo gli è stato fatale.

Dopo l’autorizzazione del magistrato la salma è stata rimossa e portata presso il piazzale di Sella Nevea all’ex caserma della Guardia di Finanza, in attesa del mezzo delle pompe funebri. La Guardia di Finanza sta svolgendo le indagini e raccogliendo le testimonianze dei compagni di escursione.

Originario di Roma, Tedesco era un amante dello sport e della montagna, praticando varie discipline oltre alla mtb, comprese corsa, triathlon, sci di fondo, sci alpinismo e skiroll. Era uno dei fondatori della Scuola Sci Alpi Giulie, nata lo scorso dicembre.

“Valter aveva una mentalità aperta, per tutti era il fratello buono, quello che la butta in ridere al momento giusto, sempre disponibile a dare una mano – dice commosso il presidente della Carnia Bike Fabio Forgiarini -. Abbiamo avuto il privilegio di conoscerlo, ascoltarlo, di apprezzare le sue idee e la sua esperienza, il suo modo di fare e il suo fare. Per tutto ciò lo ringraziamo. La nostra società è in lacrime”.

(foto d’archivio)