Tanti applausi a Sappada per il giovane organista Raimondo Mazzon

La parrocchia di Sappada ha rivolto a paesani e turisti gli auguri per l’anno nuovo con un concerto d’organo nella chiesa di Santa Margherita.
C’è stata da parte di tutti i numerosi presenti sorpresa e meraviglia nello scoprire che quello strumento, sentito suonare tante altre volte, avesse delle straordinarie potenzialità, tanto da non sembrare lo stesso. Questo è stato possibile grazie al talento e alla bravura del giovane Raimondo Mazzon, il quale ha deliziato l’affollata parrocchiale con marce di A. Rossini, musiche di J. S. Bach, Mozart, e, a conclusione, con due pezzi d’obbligo, ovvero “An den schönen blauen Donau” e la Marcia di Radetzky, con trascrizione per lo strumento dello stesso organista.
È stato un concerto molto apprezzato, scandito da tanti applausi sia per la tecnica esecutiva sia per l’originalità interpretativa dei brani da parte di Mazzon che, a dispetto dei suoi 18 anni, vanta uno straordinario curriculum anche al pianoforte e al clavicembalo.

È già stata assicurata al parroco don Gianluca Molinaro la disponibilità ad organizzare un evento musicale a scopo benefico per l’estate prossima.

Commenta con Facebook