Sfuma ai calci di rigore l’approdo del Tolmezzo alla finale di Coppa Italia

TOLMEZZO – SACILESE 1-0 (5-5 dcr)

GOL: 3’pt De Giudici
SEQUENZA RIGORI: Faleschini parato; Dimas gol; Solari gol; Tellan gol; Sabidussi gol, Stolfo gol; Fabris gol; Ligios parato; Motta gol; Grotto gol; Romanelli parato; Sotgia gol.
TOLMEZZO CARNIA: Cristofoli, Mait, Faleschini, Micelli (24’st Romanelli), De Giudici, Rovere, Solari,Fabris, Motta, Gregorutti, Sabidussi. A disposizione Di Giusto, De Toni, Candoni, Zanier, Maion, Picco, Nagostinis, Vidotti. All. Serini.
SACILESE: Onnivello, Sotgia, Castellet, Ligios, Tellan, Prekaj (22’st Nadal), Magli (43’st Palumbo), Dal Cin (48’st Stolfo), Grotto, Tedesco (43’st Dimas Goncalves), Toffolo (18’st Nadin). A disposizione Marcon, Parro, Damore, Frezza. All. Muzzin.
ARBITRO: Tomasetig di Udine (Prandin-Tomasi).
NOTE: ammoniti Motta, Micelli, Sabidussi e l’allenatore in seconda del Tolmezzo Cristian Gobbi.

Si infrange sul penalty parato a Romanelli il sogno della finalissima di Coppa Italia di Promozione per il Tolmezzo Carnia, al termine di una partita combattuta su tutti i fronti dai ragazzi di Serini.

I carnici erano riusciti subito a rimettere in parità l’incontro, perso all’andata per 1-0: al 3′ la testa di De Giudici si alza sopra tutti e spedisce in rete il pallone su corner di Motta dalla sinistra. Indirizzata sul binario giusto per i rossoazzurri, la sfida prosegue con grande agonismo ed equilibrio, nonostante diverse decisioni dell’arbitro Tomasetig (visto più volte anche Carnico) abbiano lasciato molte perplessità a giocatori e sostenitori.

Nella ripresa il forcing di entrambe le squadre prosegue, con il Tolmezzo a cercare il raddoppio, mentre gli ospiti contengono e ripartono. Sbatte sul palo interno al 27′ la conclusione da dentro l’area di Sabidussi, deviata dal portiere, strozzando in gola l’urlo della possibile marcatura. Poi ancora brividi per la porta liventina quando il cross al bacio di Romanelli non trova per questione di centimetri la spaccata di Gregorutti in area.

Si va così ai calci di rigore, con Faleschini che ha l’onere del primo tiro dal dischetto, parato. Poi in rete Dimas, Solari, Tellan, Sabidussi, Stolfo, Fabris; Cristofoli para il penalty a Ligios e pareggia i conti. Motta va in gol così come Grotto, quindi Romanelli parato e Sotgia chiude i conti con la rete della qualificazione. La Sacilese in finale troverà il Monfalcone, vincitore anche nella gara di ritorno contro il Casarsa.

Il Tolmezzo invece domenica sarà chiamato alla trasferta insidiosa di Rivolto, per continuare la sua marcia da leader in campionato e poi il sabato successivo sarà già tempo di rivincita con la Sacilese per l’ultima del girone di andata.