Biathlon, Sara Scattolo apre la stagione internazionale con una vittoria

Si apre al meglio la stagione di Sara Scattolo.

Oggi in Val Martello si è svolta la 7.5 km Sprint femminile, prima tappa della Ibu Junior Cup, vinta nella passata stagione proprio dall’azzurra di Forni Avoltri.

Ebbene, Sara ha confermato di trovarsi a meraviglia sulla pista e nel poligono altoatesini vincendo la gara grazie a un 10 su 10 al tiro, che unito al quarto tempo sugli sci ha fatto la differenza.

La 19enne del Cs Esercito ha preceduto di 11″8 la belga di origine francese Cloetens (1), la sola capace di insidiarla, e di 1’08” la tedesca Fichtner.

“La gara è andata bene, sono soddisfatta e mi sono divertita – racconta Sara -. Sugli sci mi sentivo abbastanza bene e sono contenta anche di come ho reagito al tiro. Devo ringraziare i miei allenatori, skiman, il CS Esercito e tutte le persone che ci sostengono e ci danno una grande mano. Le nostre avversarie sono molto forti, la sfida è sicuramente stimolante. Non pensavo di riconfermarmi alla sprint. Sono partita sperando di fare il mio meglio, a prescindere poi da cosa mi aspettassi come risultato”.

Ilaria Scattolo con due errori ha chiuso 19a a 2’39” dalla sorella maggiore, mentre Astrid Plösch (3) si è piazzata 28a a 3’28”.

Enorme soddisfazione da parte dell’allenatrice della squadra azzurra Samantha Plafoni: “Sara è partita benissimo, non sapevamo cosa sarebbe successo e quale sarebbe stato il loro livello. I ragazzi hanno lavorato molto bene soprattutto nell’ultimo periodo e abbiamo notato che c’è un buon livello tra le prime 20 ragazze, ci voleva questo risultato per partire. Sara aveva voglia di essere in pista, sugli sci non si sente ancora al massimo della forma, però è contenta della prestazione al poligono, ha fatto davvero un ottimo lavoro pulito. Anche le altre azzurre sono state brave, speriamo arrivino altre medaglie nei prossimi giorni”.

Sabato sono in programma le Super Sprint, dove potrebbe gareggiare anche Mattia Piller Hoffer, oggi non al via della 10 km Sprint maschile.

(nella foto © Harald Deubert IBU, Sara Scattolo al centro del podio)